lunedì 22 novembre 2010

COSA VOGLIONO LE DONNE?

Ciao a tutti :-).
Scrivo questo nuovo Post (non previsto) perchè ispirato dalle domande degli uomini e dalle richieste di alcune donne ricevute nei commenti e anche perché in questo periodo sto lavorando in seduta con uomini e le tematiche che emergono mi hanno dimostrato che l’Energia Universale “mi sta chiedendo” di scrivere questo articolo.
L’argomento è ancora inerente alla sessualità, ma non solo, e questa volta è dedicato al maschile!
Già dal titolo puoi comprendere di cosa si tratta ;-).

QUINDI ATTENZIONE UOMINI ALL’ASCOLTO… scriverò in maniera schematica e razionale (apposta per voi), delle verità che vi serviranno per il resto della vostra vita!!!
Così avrete alcuni validi strumenti di riferimento e comprensione per capire “lo sconosciuto” mondo femminile.

Dopodichè però dovrete smettere di nascondervi dietro la guerra tra i sessi, Marte contro Venere, e dietro a credenze del tipo che le donne sono incomprensibili ecc ecc…
Chiedo alle donne che leggeranno questo post, attraverso i vostri commenti, di correggermi se dirò cose sbagliate o eventualmente di aggiungere qualcosa che non ho detto… grazie ;-).

Bene cominciamo… innanzitutto vorrei fare una premessa importante.
La situazione delle relazioni uomini/donne in Italia è complessa e non certo idilliaca, e questo credo che lo riconosciamo tutti.
Come dobbiamo anche TUTTI riconoscere che occorre uno sforzo e soprattutto un profondo lavoro interiore se vogliamo vivere appieno la rinascita delle relazioni uomini/donne.
Ogni genere ha dei vantaggi e degli svantaggi rispetto all’altro e potrei pubblicare almeno 2/3 post di articoli, frasi e aneddoti interessanti su “le donne sono meglio degli uomini” e “gli uomini sono meglio delle donne”… ma non lo farò perché credo che esse sia tutte mezze verità, e che sia imperativo adesso concentrarsi sulle qualità di entrambi i sessi.

Questo è un Blog dedicato alle donne, quindi finora ho parlato dei tanti problemi che esse hanno, ma lo ripeto ancora una volta, non è che gli uomini non è che siano messi meglio :-/.
Il risveglio delle energie femminili deve necessariamente coinvolgere anche gli uomini, e questo sta già avvenendo anche se in piccola scala… a nessun uomo italiano però è stato insegnato niente dalla società, famiglia e religione, su come vivere le relazioni sociali e con le donne.
Quindi molti ragazzi mi chiedono cosa fare nel concreto per comprendere e relazionarsi al femminile?
Innanzitutto mi viene da dire che, visto tutti questi condizionamenti nefasti, è meglio fare da soli come ho fatto io!
Mettetevi in discussione, lavorate su voi stessi, studiate la fisiologia umana e tutto quello che si può studiare sulla sessualità, leggete anche le riviste femminili (che spesso sono anche più interessanti di quelle maschili), sperimentatevi senza paura nelle relazioni, ma soprattutto uscite dalla Forma Pensiero e dalla paura che manifestare il proprio femminile interiore e sposarlo con il proprio maschile in quello che viene esotericamente definito “il matrimonio alchemico interiore” significhi perdere la propria virilità oppure dover rinunciare al proprio potere personale/sociale!

Altri tre punti importanti su cui riflettere:

1)La “guerra tra i sessi” alla fine è un grande illusione perché noi abbiamo sperimentato per tante vite incarnazioni sia come uomini che come donne, quindi ogni problema che abbiamo con l’altro sesso rappresenta in realtà un problema non risolto dentro di noi.
Evolvi e cresci, così miglioreranno anche tutte le tue relazioni nella tua vita ;-).

2)Il cammino di crescita “spirituale” non deve diventare una fuga dai Chakra bassi, ovvero dagli istinti o dal cercare il radicamento nella propria vita!
Questo trappola vedo che funziona anche per gli uomini, e osservo da anni che la maggioranza di quelli in un cammino interiore cadono ancora in questo errore :-/ ATTENZIONE!

3) Le differenze tra i sessi possono diventare una possibilità anziché un problema, se lo vuoi…

Guarda la foto e pensa che quello sia il cervello di un uomo ;-), semplice, con pochi comandi, con poche funzioni.
Gli uomini hanno molte rigidità e mooolte nuove sinapsi neurali da creare, oltre che da imparare a contattare/esprimere i propri sentimenti.
Le donne lo sanno ma però non lo accettano completamente :-(.
Però la semplicità mentale è anche un gran vantaggio e facilita la vita, oltre che aiutarti a stare nel presente (cosa difficilissima per una donna).
Soprattutto aiuta nella comunicazione perché gli uomini se dicono una cosa, giusta o sbagliata che sia, quella è!
L’uso dei “sottointesi” non appartiene al cervello maschile :-).

Adesso guarda questa immagine, e pensa che tutti quei comandi rappresentano il cervello di una donna! Semplice? Per niente… le donne sono incasinatissime (a causa poi delle persecuzioni maschili degli ultimi 3000 anni :-/), e ci vuole uno sforzo e un impegno grosso per comprenderle e imparare “come funzionano”. Ma vuoi imparare a volare o no..?
MOLTE FUNZIONI= MOLTE POSSIBILITA’!
Impara a conoscere le potenzialità del cervello femminile e vedrai che bella avventura, sia dentro di te, che con le donne!!! :-)

Detto questo… ma cosa vogliono in realtà le donne?
Dare una risposta a questa domanda, significa comprendere le donne migliorando così la relazione che tu hai con esse.
Sei pronto..? Adesso ti svelo, per la prima volta pubblicamente, il vero “The Secret” che ho scoperto nella mia vita!
Le donne vogliono solo tre cose da un uomo;
ATTENZIONI-PROTEZIONE-AMORE!
L’ho chiamata la formula A.P.A

Solo queste 3 cose semplici semplici… sì, magari! :-/
Però ti invito a rifletterci bene, e vedrai che è così.
Ora cercherò di darti dei suggerimenti pratici, punto per punto… anche se è chiaro che un post solo non basterà per chiarire ogni dubbio e situazione, ma di sicuro ti sarà di aiuto e forse scriverò un altro articolo più avanti.

Questione ATTENZIONI:

1) Le donne vogliono che si stia attenti a non “calpestare” la loro Bambina Vulnerabile/Bisognosa, al contrario desiderano che tu l’accudisca al suo posto.
E’ giusto tutto ciò? Probabilmente no, ma è così che funziona… non stiamo parlando di filosofia, ma di realtà relazionale!
Ora, sicuramente non sto scrivendo per alimentare una Dinamica di Vincolo tra i vostri Sé Interiori Genitori/Bambini, ma comunque una certa attenzione alla Bambina Interiore della tua compagna la devi avere per forza!

2) Bisogna che gli uomini imparino ad ascoltare le donne!
Lo so che non sei abituato e che a volte “è una palla” (scusate donne, sapete che vi amo ma ho ragione ;-), ma ti assicuro che se superi una certa soglia e ti abitui, diventa anche piacevole e si imparano un sacco di cose…


3) Per quanto riguarda le attenzioni sessuali che le donne vogliono, scriverò un altro post ancora più specifico ma intanto guarda la figura qui accanto… le donne non hanno tutte, o quasi, le zone erogene intorno ai genitali come noi, ma sono diffuse in tutto il corpo e devi imparare a conoscerle e stimolarle perchè le donne danno anche molta importanza ai preliminari e alla sensualità. Per questo devi impegnarti se vuoi che la tua donna sia contenta… e un'altra cosa importante nell’intimità sessuale è quella che una donna deve avere SEMPRE l’orgasmo prima di uomo!
Ti assicuro che se segui queste “linee guida” mi ringrazierai perchè ci si guadagna tutti in un amplesso fatto così ;-).

Questione PROTEZIONI:

Sempre la ormai famosa Bambina Interiore di una donna, ma non solo questo Sé Interiore, vuole stare con un uomo “con le palle” per sentirsi protetta.
Quindi occorre che fai sentire la tua presenza energetica, la tua presenza fisica imparando ad abbracciare, e la tua presenza pratica/economica “portando a casa la pagnotta”…
Sostanzialmente devi fare un lavoro sulla manifestazione delle tue energie Yang!

Questione AMORE:

Semplicemente gli uomini devono imparare ad Amare… ma cosa significa veramente Amare? Non ho la risposta definitiva mi dispiace, ma quello che so per certo è che “l’energia maschile” per fare questo deve abbassare di molto l’aggressività, imparare ad aprirsi alle emozioni e a condividerle con coinvolgimento e passione! Quindi devi fare un lavoro sulla manifestazione delle tue energie Yin.
Ricordati infine che le donne vogliono sentirsi dire spesso “ti amo” e per la tua compagna, anche se tu la ami ma semplicemente non lo comunichi, è la stessa cosa di non amarla :-/.

Bene direi che per oggi ho finito e come vedi, mio caro, il lavoro di comprensione delle donne è un lavoro di stimolo per migliorare se stessi… quindi dobbiamo ancora una volta essere grati all’Energia Universale del Femminile che nutre il nostro cambiamento nella Nuova-Era!
Spero di esserti stato utile… un abbraccio dal cuore :-)
Simone.

P.S:
ricordati che puoi lasciare i tuoi commenti qui sotto e io ti risponderò…

38 commenti:

  1. Ciao Simone,

    bello questo post: veritiero e divertente! :-))

    Confermo che ATTENZIONE, ASCOLTO, PROTEZIONE sono gli ingredienti per donare AMORE ad una donna e riceverlo decuplicato in cambio!
    Aggiungerei che il RISPETTO reciproco è fondamentale.

    La consapevolezza delle diversità e numero di "interruttori" fra Marte e Venere è basilare per comprendere l'altro/a :-)))

    Trovo stimolante riconoscere le diverse prospettive di uomini e donne, perchè ogni situazione, cosa è valutabile da tanti punti di vista.

    Lasciamo spazio allo sviluppo dell'energia femminile.... anche nella donna! ; osservo spesso nelle coppie un'inversione di ruoli: la donna "con le palle" (scusate il termine) e
    l'uomo sottomesso... non so se mi spiego? :-)


    Allora davvero basta con la guerra fra i sessi: EQUILIBRIO E RISPETTO reciproco!

    Condivido anche tutto resto, punto 3 compreso :-))
    Ancora complimenti per questo esaustivo post!

    Un caro abbraccio
    Nelly

    RispondiElimina
  2. Ciao! sono quello che prima ti ha chiesto di imparare a guidare la Ferrari! E' un post interessante quello che hai scritto..riprendo delle frasi per dirti il mio punto di vista:

    "Mettetevi in discussione, lavorate su voi stessi, studiate la fisiologia umana e tutto quello che si può studiare sulla sessualità"...sono d'accordo ed e' quello che sto facendo ora continuando a chiederti spiegazioni:)

    Cosa significa "perdere la propria virilità oppure dover rinunciare al proprio potere personale/sociale"?? come, da che punti di vista perche??quando??(si sono un po tordo ma proprio non l'ho capita!forse non riesco ad immedesimarmi nella parte,non capisco propro cosa intendi con quei termini...)

    "Però la semplicità mentale è anche un gran vantaggio e facilita la vita, oltre che aiutarti a stare nel presente (cosa difficilissima per una donna)." spesso allora mi ritrovo pensare come una donna....pieno di pensieri e preoccupazioni su migliaia di cose inutili, senza riuscire a prendere una decisione ferma con me stesso!non e' una prerogativa solo delle donne non rimanere nel presente!

    Uh la cosa piu' interessante ora!!!
    "un'altra cosa importante nell’intimità sessuale è quella che una donna deve avere SEMPRE l’orgasmo prima di uomo!" Bella forza! fino li c'ero arrivato anch'io che sarebbe una bella cosa nel rapporto...il punto e' come si fa?? come imparo a trattenermi in quel momento???e a controllarmi in generale durante il rapporto???

    Perdona la schiettezze...ma mi interessa sapere qualcosa di veramente concreto, da poter applicare il prima possibile!

    Grazie per la tua attenzione
    Tommaso

    RispondiElimina
  3. Bello!

    Ora invierò il link a qualcuno :)

    Grazie mille!

    Pam

    RispondiElimina
  4. Per Tommaso

    Scusa ma secondo me non hai letto con attenzione il post...non esistono consigli pratici in questioni come queste mi spiego: ognuno ha la sua modalità d'espressione e modus operandi.
    Non troverai mai qualcuno che ti dice punto A alzare il braccio intorno alle sue spalle, fare lo sguardo da pesce conquistatore e intanto con l'altra mano porgere dei cioccolatini!
    azz e che è? un pò di fantasia e apertura mentale quello forse ci vorrebbe...possibile che non ti venga in mente niente? possibile che tu non riesca a capire realmente come incontrarsi nelle differenze? Io credo di si invece...perchè sono ancora convinta nonostante tutto che ci si possa incontrare e riconoscere nelle diverse unicità...ma fintanto che non si metterà da parte questo senso pratico una volta tanto per una comunione più profonda ciò non avverrà...
    buon proseguimento.
    Pam

    RispondiElimina
  5. non posso credere che gli uomini non sappiano le cose che hai appena scritto! e aggiungerei che le donne bramano anche: complimenti sorprese, piccoli regali (basta un cioccolatino, un fiore, roba di un euro)telefonate, sms, email. tutto ciò che ho appena decscritto sopra potete considerarlo "PRELIMINARI" ogni gesto, ogni pensiero, ogni parola, possono essere ottimi preliminari. una parola poco delicata detta giorni prima può interferire con un'ecciatzione sere dopo. poi ho sentito troppe donne lamentarsi che gli uomini dopo una occasionale bella serata insieme (per cena, cinema, sesso o altro) spariscono; non messaggiano non telefonano non ringraziano non inviano feed back neppure per email!!!!!
    MA PERCHE'?????
    non è impegnativo farvi vivi, è solo semlice bon ton e non frustra le donne fino a chiudersi completamente all'idea di incontrare un altro uomo!
    a me è sucesso due volte, dopo due giorni di scomparsa ho eliminato il numero di telefono del meschino dalla mia rubrica e mentre schiacciavo il tasto, involontariamente, visualizzavo un'esplosione. quando dopo 20 giorni ci siamo reincontrati e ha avuto un atteggiamento galante l'ho liquidato gentilmente, ma davvero mi dava la nausea solo a gurdarlo! altra cosa: chiedere almeno una volta di avere un rapporto intimo o di mettersi a disposizione per eventuale rapporto intimo è molto gradito. ricevuto il no non offrire una seconda volta che può essere imbarazzante, tre volte può essere vissuto come una lieve molestia. anche io sono molto cruda.... perchè in anonimo. dal vivo sono so essere molto mooooolto accogliente con chi ha una minima base di tali conoscenze. FREEDAM

    RispondiElimina
  6. ciao, discorso molto interessante, come sempre del resto, qui però mi piacerebbe solo aggiungere che avere il coraggio di seguire la rotta del proprio sentire, uomini o donne che sia, è l'unica garanzia per ottenere chiarezza, correre il rischio di dire e di fare ciò che si sente....di esplicitare un disagio o un'emozione, di chiedere , e credo che il maschile e il femminile dentro ogni uomo e ogni donna possano , se i due partner trovano un equilibrio nell'onestà della semplicità dell'essere come si è, senza paura del giudizio, queste parti possano giocare tra loro, sì giocare , ed allora sì che diventa magia, se "dentro" ci si conosce, ci si è perdonati, ci si ama. ciao e grazie

    RispondiElimina
  7. "Ricordati infine che le donne vogliono sentirsi dire spesso “ti amo” e per la tua compagna, anche se tu la ami ma semplicemente non lo comunichi, è la stessa cosa di non amarla :-/"

    questa forse è la frase che mi serviva di più!
    :-)
    grazie Simone, bel post...
    ;-)
    1abbraccio a tutti
    Josè

    Ps
    penso che le donne che lo leggono dovrebbero segnalarlo a più uomini possibile... magari tramite FACEBOOK
    ;-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Simone, gran bel post anche questo.
    Mentre leggevo mi è venuto in mente il lavoro che ho fatto in questi anni muovendomi verso il femminile.

    Prima dei 18 anni non ho esperienze a riguardo.

    A 18 anni ero ancora timido, ma mi ero anche stancato di rimanere da solo ed ho deciso di avvicinarmi al femminile, ma in modo prudente e quindi son partito dalle chat (per me era un modo prudente).

    Negli anni ho scritto a tante ragazze, qualche decina l'ho conosciuta e con qualcuna ho avuto un rapporto, che andava da 1 notte a 2 o 3 mesi.

    Per me è stato un grande strumento quello delle chat, più che come rimorchio, come trampolino di lancio per conoscere l'animo femminile, per quanto filtrato, parziale, finto, virtuale...è stato così.

    Ormai non entro in una chat da anni ma ho dei bei ricordi.

    Del resto questo è uno strumento, e come ogni strumento non è nè buono nè cattivo, dipende dall'uso che ne fai.

    Capire le donne è un'avvenutura ed un percorso secondo me. Anche tu immagino, pur con tutta la tua esperienza, anche oggi continui ad imparare a conoscerle.

    Un'avventura ed un percorso che mi piace vivere come un gioco.

    Cosa intendo?
    Quando ho capito che scoprire l'altro sesso e scoprirsi in questa conoscenza poteva procedere anche col gioco, cioè con l'animo del bambino che si diverte a sperimentare e conoscere, mi son goduto il viaggio molto di più! :)

    Prendendo un punto specifico del tuo post,
    ho trovato molto interessante il discorso dei punti erogeni femminili. Sapevo che le donne ne hanno diversi, e sparsi nel corpo, ma non sapevo i "luoghi".

    Sono curioso di leggere quello che scriverai su questo argomento. ;)

    Ciao

    Cristian

    RispondiElimina
  9. umhhhh... che dire? Forse dovresti approfondire l'argomento UOMO.
    Per svariati motivi, ma, poiché il tuo obbiettivo è l'emisfero femminile, aiutare anche le donne a comprendere e confrontarsi con l'altra metà del mondo è aiutarle ad essere felici!
    E, perché no? Far felici anche gli ometti!
    Sì, perché siamo due parti della stessa mela, ed averne una metà rossa, brillante, succosa e appetibile, girarla e vederla vizza, bacata, anemica, non è indice di un frutto sano! E ricordiamoci anche che gli uomini sono i figli delle donne... Non si possono pretendere frutti sani da piante malate o anche solo fragili.
    Io credo che si debba crescere insieme e che per fare l'amore ci si debba spogliare. Spogliarsi non soltanto degli abiti, ma anche dei luoghi comuni che hanno sempre indirizzato male entrambi i sessi.
    Quindi smettiamo di dire che "gli uomini vogliono SOLO quello", noi femminucce no? Anzi... direi che siamo ben più "perverse" e "fantasiose" di loro! I forum femminili pullulano di donne che si lamentano della scarsezza quantitativa e qualitativa dei loro rapporti sessuali.
    "LORO" non sono animali! Sono fragili e bisognosi di cure ed attenzioni quanto noi; hanno bisogno di sentirsi dire quanto li amiamo, hanno desiderio anche loro di far l'amore invece di "sbatterci" come tappeti, almeno una volta ogni tanto, quando riescono-riusciamo a liberarsi-ci da ruoli preconfezionati; non sono stupidi, ma amano i discorsi diretti! Volete star bene con LORO? Dite le cose come sono! Non fate inutili panegirici sperando che lui "intuisca" i vostri desideri, ma non siate rudi... Dire: "Amore mio, mi piacerebbe che tu mi dessi una mano nei lavori di casa" o "Mi piace di più quando mi accarezzi QUI o COSI'" suona molto meglio e dà maggiori risultati che borbottare dei: "sei un maiale! lasci tutto in giro per casa e non alzi un dito neanche se il sudiciume ti sommerge" / "sei un impotente! non sei neanche capace di farmi venire!".
    Ricordiamoci di non dare in escandescenze se ci propone una pratica sessuale diversa, non ci sta mancando di rispetto, non ci considera una zoccola, vuole solo condividere esperienze diverse con la propria donna. Avere una vita erotica e sessuale a tinte forti non toglie amore! Si possono accettare o rifiutare determinati inviti, ma considerando sempre che si è di fronte ad un UOMO, ma non solo, al PROPRIO UOMO, quello che amiamo e a cui chiediamo abbracci teneri e messaggini carini.
    All'altra metà del cielo direi:
    Non sapete dove vuole andare a parare con tutte quelle parole l'una dietro l'altra? Chiedetele - cosa intendi dirmi? sto sbagliando in qualcosa? c'è qualcosa che desideri e che non riesco a darti?- ;
    Non fatevi accudire in tutto e per tutto, la vostra donna non è la mamma! Se passa due ore a rimettere il tappo al dentifricio, alla schiuma da barba, al dopobarba, a rimettere a posto rasoi, tubetti, bombolette, phon, ciabatte, asciugamani, mutande e calze sporche abbandonate su tutti i pavimenti e sanitari della casa, si sentirà considerata alla stregua di una domestica e la notte sarà meno disponibile nei confronti del sesso!
    Quando fate sesso con lei, ricordatevi che "stantuffare" all'infinito non le da molto piacere e "brucia la cena"! Cambiate ritmi, posizioni, prestazioni. Il cunnilingus non vi toglie dignità, tutt'altro! Un rapporto anale non è "supremazia", è un modo diverso e molto coinvolgente per fare l'amore e deve essere obbligatoriamente molto più dolce; desiderare una fellatio, non significa imporla! Se lei desiderare esplorare zone diverse, non significa che siate gay...
    Insomma, i fronti su cui incontrarsi sono tanti, forse infiniti, su ognuno ci ci potrebbero scrivere trattati all'infinito, ma se non ci si spoglia dei preconcetti e dalle false guide, non si potrà far altro che perdersi!

    RispondiElimina
  10. scusa, mi son dimenticata di firmare...
    sono Sonia

    RispondiElimina
  11. Ciao nelly e grazie del tuo commento :-)

    In effetti il problema dell'inversione dei ruoli è molto freguente nelle coppie e dimostra quanta strada che ancora c'è da fare per migliorae le nostre relazioni... ma il vento del cambiamento soffia forte e sono ottimista! ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  12. Ciao Tommaso :-)

    Scusa se ti rispondo un po velocemente ma in questi giorni sono davvero toppo impegnato e questa volta mi avete lasciato tutti dei super lunghissimi commenti... che chissà quando riesco a rispondere a tutti :-/

    1) Gli uomini in generale pensano incosciamente che conoscere il pèroprio femminile interiore e diventare sensibili ecc... significhi diventare omosessuali o perdere il potere che socialmente deriva dal "machismo"... ma questo non è assolutamente vero!

    2) Ti suggerisco di fare gli esercizi del Taoismo (il Tao dell'amore) o del Tantra, sulla respirazione e per il controllo della ieuculazione.
    Dovrai esercitarti bene e avere pazienza ma ti assicuro che funzionano ;-)
    Comprati qualche buon testo, sono di facile reperibilità...

    Ciao, un abbraccio dal cuore.
    Simone

    RispondiElimina
  13. Ciao Pam e grazie del tuo commento :-)
    Però onestamente non sono completamente d'accordo con quello che hai detto a Tommaso, e mi sembra che abbia parlato la tua Matriarca arrabbiata! (giudicando)

    Io accompagno passo per passo le donne nel loro risveglio dando "una buona educazione" perchè in molti ambiti non sanno assolutamente muoversi... e lo stesso vale per gli uomini!
    Non ci hanno mica insegnato niente per conoscere e amare le donne :-( e come credi che uno debba fare per imparare?
    Come fa un persona ad acquisire conoscenze che non ha..? Ad intuito..? Forse in parte si ma sai quanto tempo ti ci vuole..!
    La PNL lo insegna bene, si impara "copiando" un modello vincente! ;-)
    Si impara da quello che leggi, da quello che vedi e da quello che sperimenti.
    Quindi va bene la presa di coscienza, ma ti posso assicurare che se le mie allieve e i mie allievi non fanno anche i compiti pratici a casa, fare le sedute con me non basta!

    Ciao, un abbraccio dal cuore.
    Simone.

    RispondiElimina
  14. Ciao Freedam e benvenuta nel Blog :-)

    Che dire al tuo commento... onestamente non lo so perchè non mi sono mai comportato così e quindi non saprei cosa passa nella testa di un uomo che si comporta così..!?

    Comunque accolgo il tuo sfogo e ti mando un grande abbraccio dal cuore ;-)
    Simone

    RispondiElimina
  15. Ciao Anonimo (?) e grazie del tuo commento :-)

    Ciao Josè e bentornato nel Blog! Era tanto che non passavi, mannaggia a te...
    Un megabbraccio dal cuore, Simone ;-)

    RispondiElimina
  16. Ciao Cristian e grazie del tuo bel commento.

    Io non mai avuto rapporti con il mondo delle chat, anche perchè ho iniziato ad usare il pc solo dal 2007! e già il pc mi stanca ad usarlo per lavoro e quindi ci sto il meno possibile... comunque se per te ha funzionato, ottimo!
    Tante donne però mi hanno raccontato anche brutte storie che hanno avuto nelle chat.

    Il corpo della donna praticamente è "una pista d'atterraggio per il piacere" ;-)
    Ma ognuna ha le sue differenze...
    Ciao un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  17. Ciao Sonia :-)
    Grazie del tuo commento, quasi un post ;-), che mi è piaciuto tantissimo!!!

    Vorrei solo aggiungere, a riprova della tua frase:
    "Quindi smettiamo di dire che "gli uomini vogliono SOLO quello", noi femminucce no? Anzi... direi che siamo ben più "perverse" e "fantasiose" di loro! I forum femminili pullulano di donne che si lamentano della scarsezza quantitativa e qualitativa dei loro rapporti sessuali."
    che in Europa nel settore della pornografia, lavorano una ventina di attori e circa 10000 attrici..! Se una donna supera i propri blocchi riguardo la sessualità, vi assicuro che gli piace come a gli uomini ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  18. Caro Simone, mi piace moltissimo questo post...ma ahimè, non sono molto fiduciosa al cambiamento maschile ...la donna si mette in gioco sempre: come madre, come moglie, come lavoratrice, l'uomo no: è uomo e basta.
    Un abbraccio
    Beatriz

    RispondiElimina
  19. O__O

    Cosa mi stai dicendo, Simone?
    Significa che le 10.000 porno-attrici si divertano a farsi "trapanare" da tutti quei maschi pagati per farlo?

    *__*

    No, dai, non posso credere che tu intenda questo...di sicuro ho interpretato male le tue parole!
    Diciamo che il porno è destinato principalmente ad un pubblico maschile che, avendo un cervello più "semplice", come tu hai ben illustrato con quelle due foto, si eccitano attraverso stimoli visivi...
    Anche le donne fanno uso di pornografia, ma è più spesso letteratura, anche di basso livello, come i racconti che si trovano sul web, libri e film erotici, meno frequentemente il filmato hard in cui la donna ha un mero ruolo di oggetto. Anche da questo possiamo constatare le differenze uomo-donna e notare come Lei abbia bisogno di più stimoli di Lui: visivo, ma soprattutto olfattivo, tattile, di gusto e fantasia. La mente della donna deve essere coinvolta e, non per niente, le fantasie sessuali femminili sono veri e propri romanzi!
    Tu ovviamente hai esperienza di donne con blocchi psicologici, culturali, religiosi nei confronti della sessualità, perché questo è il tuo lavoro...
    In un sito medico leggevo che la durata media di un amplesso è di 7 minuti O__O ...
    Ovviamente ad andrologi e urologi si rivolgono uomini con varie problematiche fra cui l'eiaculazione precoce, ma, GRAZIE AL CIELO, questa non è la norma (nonostante si dicesse così)!
    Fortunatamente ci sono uomini che hanno durata e fantasia tale da far passare ore splendide alle proprie donne, e, ti dirò, non sono pochi!
    Ugualmente c'è una gran quantità di donne che vivono il proprio corpo e la propria sessualità in maniera gioiosa e senza tante remore.
    Certo, le censure morali-religiose-culturali ci sono, eccome! Ma conosco sempre più donne capaci di liberarsene, di "prendersi" quel che vogliono, che CHIEDONO e OTTENGONO, oppure dettano le "regole" del rapporto.
    Questo aspetto, di sicuro positivo e, dal mio punto di vista femminile, auspicabile per l'intero genere, non è così favorevole per tanti uomini, che vittime anch'essi degli stessi condizionamenti, si spaventano o si sentono defraudati del proprio ruolo.
    La crescita dovrà essere obbligatoriamente su entrambi i fronti, altrimenti non verremo mai fuori da questo gorgo che inghiotte tutti!
    L'uomo che sogna una donna disinibita (leggi "maiala"), quando se la trova di fronte, invece di goderne, spesso scappa etichettandola con epiteti poco onorevoli, soprattutto per chi li esprime piuttosto che per chi li riceve.
    Cresciamo insieme! Abbiamo, uomini e donne, corpi e sensi capaci di farci cogliere l'eternità in un attimo, impariamo ad usare e sviluppare questi enormi potenziali...
    Un abbraccio a tutti voi.

    Sonia

    RispondiElimina
  20. Ciao Beatrice :-)

    Mi dispiace contraddirti ma per fortuna ti sbagli... come ho già scritto, obbiettivamente i segnali di cambiamento ci sono!
    Ricordati che le dinamiche tar le persone si fanno in due e quindi forse devi cambiare attitudini,"scena sociale" e frequentazioni ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  21. Ciao Sonia :-)

    Quello che volevo dire era una piccola provocazione ma veritiera... non crederai mica che tutte le pornostar lo fanno solo per i soldi..? Questa è una forma pensiero che avete voi donne... hai mai sentito le interviste alle attrici..? Ricordati che le donne sono esibizioniste e gli uomini guardoni..!

    Comunque ne perlerò bene nei prox post... un abbraccio dal cuore ;-)
    Simone

    RispondiElimina
  22. No, non lo fanno solo per soldi, anzi, i soldi son davvero pochi, guadagnerebbero di più a fare una marchetta, ma tante sperano di fare la gavetta iniziando la lì per arrivare al "grande cinema"!
    E' ovvio che nelle interviste "ufficiali" non possano dire che a loro fa schifo...devono vendere il loro prodotto!
    Ma su CURRENT e altri canali un po' anticonformisti hanno intervistato porno-attrici e porno-attori...quel che dicono è differente!
    Per quanto riguarda gli uomini...beh...non sono sempre "guardoni", a volte si immedesimano e si sentono dei macho-man con doti insperate...

    Sonia

    RispondiElimina
  23. Ciao Simone! Che dire? Questo post è un concentrato di sapienza e simpatia!!!! Diciamo che hai proprio fatto la "radiografia" alle donne....è proprio così. Magari tutti gli uomini avessero la tua stessa voglia e l'intelligenza di voler capire meglio noi donne, considerando questa ricerca un percorso di crescita e di evoluzione personale! L'universo maschile nella sua semplicità è alle volte più complicato di quello femminile...si, perchè noi donne siamo tendenzialmente aperte a tante possibiltà e la nostra mente funziona a 360 gradi ( con la nostra fantasia riusciamo a vedere le cose anche quando non ci sono!!!), ed inoltre noi ci facciamo più domande,analizziamo gli eventi in tutti gli aspetti possibili ed immaginabili, mentre l'uomo tende di più ad irrigidirsi nelle proprie idee,quasi ad accontentarsi dell'unico aspetto che a loro sembra interessare e cioè quello puramente materiale o pratico. Tutto questo alle volte li fa vedere come "limitati" ai nostri occhi che alla fine, rinunciamo a farci capire, stanche dell'inutile fatica!(....perchè appunto per noi risulta troppo complicato "bloccarci" con loro!!) Sono pochi i soggetti maschili che mostrano un interesse per la donna che vada al di la della semplice attrazione fisica o del sostegno affettivo tipico di "mamma" che solo noi sappiamo dare.....Insomma, alla fine ci ritroviamo a lottare con noi stesse, perchè da una parte la voglia di essere capite e apprezzate insieme a quella di un rapporto più "profondo", ci suggerisce di fare a meno di loro, mentre dall'altra parte il nostro innato senso materno ci spinge ad amare, malgrado tutto, questi esseri eterni bambini che credono di essere adulti e di poter bastare a loro stessi....Insomma, è un'eterna lotta che continua e si verifica in tutti gli aspetti di questa strana e meravigliosa avventura che è la vita! Certo è che abbiamo bisogno l'uno dell'altro, per crescere, per evolverci, per amarci.....Peace and love!!! Domenique....Ah! a proposito:ho cambiato nome!Non più mimì ma Domenique...la mia bambina interiore stà crescendo! Coraggio! Forse sono nella giusta strada!!!! Peace and Love!!...e ovviamente grazie sempre per le tue pillole di saggezza!!!!

    RispondiElimina
  24. Ciao Domenique :-)
    Ma che belle novità e che bel progresso con il nome e poi anche la foto... così finalmente ti vedo, e che bella donna che sei! ;-)
    A tutte le altre donne in ascolto, mettetela anche voi la foto, così ho anche il piacere dui vedervi :-)

    Grazie del tuo commento... ricordati però che non è che la Bambina deve cescere perchè è un Sé Interiore che deve rimanere Bambino, è tutto il resto (ego consapevole) che deve crescere proteggendola e accudendola!

    Ciao, un abbraccio dal cuore.
    Simone.

    RispondiElimina
  25. Ciao Sonia :-)
    Io non so dove hai preso le tue informazioni ma le mie sono molto diverse!

    Forse tu parli nel dettaglio e io in generale... però ti posso assicurare che gli uomini sono tendenzialmente dei guardoni, le donne delle esibizioniste, la media italiana dei rapporti sessuali oscilla tra i 7/11 minuti ecc... io sono molto preciso nelle cose che dico, e non scrivo mai di niente se non ho letto le statistiche ufficiali, se non ho fatto uno studio approfondito, se non esperienza dietta o se non so a pacchi di quello che dico ;-)

    comunque continua a scrivere i tuoi commenti perchè mi piacciono molto... un abbraccio dal cuore, Simone.
    Simone

    RispondiElimina
  26. DonnaPerCasoEperKarma26 novembre 2010 19:19

    Questo blog è davvero una fortuna, ci sono così tanti inseganti.

    Rispondere a chi chiede un aiuto "devi lavorare su te stesso/a" è alquanto vago, soprattutto per chi non ne ha un'idea, e se si è insegnanti almeno un esempio o dare una piccola indicazione in più, non sarebbe male.

    Cara Freedam,
    se un uomo sparisce senza una parola, ancor meno di ringraziamento, ciò significa una cosa sola: HA COSE PIU' IMPORTANTI DA FARE E TRA QUELLE NON CI SEI TU! Come dice un libro LA VERITA' E' CHE NON GLI PIACI ABBASTANZA!!!!! Forse nemmeno un po'! Quindi se un uomo sparisce, è una grande fortuna, lasciatelo andare e rivolgetevi ad altro. Il mare è pieno di pesci. Invece alle donne spesso piace tanto soffrire, permettono agli uomini di farle soffrire e poi li incolpano di tutto. Ognuno ha le proprie responsabilità. Siete donne con le palle? Bene, ma forse dovreste lasciargliele (è un dono di natura); e se gli uomini non le hanno più (anche a causa nostra), questo non è un buon motivo per farcene carico.

    Ci sono molte donne che si accontentano delle parole, ma non guardano le azioni. E' più importante che un uomo vi dica "Ti amo"? O preferite che ve lo dimostri?

    RispondiElimina
  27. Ciao DonnaPerCasoEperKarma e benvenuta del Blog :-)
    Mi hai fatto sorridere perchè qui si passa da gli "anonimi" a questi soprannomi lunghissimi ;-) Comunque grazie del tuo commento.

    Riguardo al tuo appunto di non consigliare niente come terapia, le mie letrici sanno che io consiglio Le Costellazioni Familiari e il Voice Dialogue come lavoi molto potenti... ma che, per professionalità, non faccio terapia via commento di un post!
    Se vuoi puoi visitare il sito della mia associazione www.RadicieAli.com

    Pe l'ultima cosa che hai detto, direi che la cosa migliore sarebbe che un uomo vi dimostrasse amore e anche ve lo dicesse ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone

    RispondiElimina
  28. Ciao Simone,

    per sorridere e sdrammatizzare un po', consapevoli delle differenze, ti lascio questa barzelletta...

    "In un laboratorio viene condotto un esperimento unico nel suo genere:
    un neurone cresciuto in un cervello di una donna viene trapiantato dentro
    il cervello di un uomo comune.
    Il neurone, ripresosi dallo shock del viaggio, arriva nel cervello ospite,
    si guarda intorno e si rende conto che è in un grande spazio vuoto, dove è
    tutto buio e c'è un silenzio angosciante. Preoccupatissimo, chiede timidamente, sottovoce:
    > Ehi... C'è qualcuno ?"
    Silenzio ! Sempre più ansioso e spaventato alza il tono:
    > "Iuuhuu! C'è nessuno qui?"
    Nessuna risposta. Nessun segno di vita!
    Distrutto e tremante, si accascia al suolo e comincia a piangere (classico femminile).
    > "Resterò solo, qui, per il resto della mia vita..."
    All'improvviso, un rumore... dei passi...arriva qualcuno... ed è un altro neurone!
    Emozionatissimo, il poveretto balza in piedi e corre incontro al nuovo arrivo, abbracciandolo commosso.
    > "Ehi... calmati amico mio, calmati. Che fai qui? E perchè piangi?"
    > "Io... sono arrivato adesso... pensavo che non ci fosse nessuno e che sarei rimasto solo per sempre..."
    > "Ma che sciocchezza! Stai parlando di un cervello maschile, quindi non troverai nessun'altra comunità più affollata di neuroni di questa! Noi siamo moltissimi, estremamente attivi e con legami stretti stretti e fitti fitti tra tutti noi."
    > "Oh... grazie a Dio, che bello! Come sono contento! "Ma... allora dove siete tutti? Qui il cranio è vuoto."
    > "Oh, nulla di strano, è sempre così: c'è una festa giù nel pisello. Io sono risalito solo per cercare dell'altra birra.."

    :-))))))


    Suggerisco anche i libri di John Gray per comprendere Marte e Venere :-))

    Un caro abbraccio
    Nelly

    RispondiElimina
  29. Ah Ah Ah ;-) è bellissima!!!

    Grazie Nelly, ci voleva proprio...
    Un abbraccio :-)

    RispondiElimina
  30. pellegrino rosanna29 novembre 2010 17:30

    Ciao Simone,solo ora ho letto il tuo terzo post!carino,molto,per non dire tenero!E' triste pensare che ci debbano essere delle "regole"anche se effettivamente basta chiamarli comportamenti idonei,ma appunto noi donne non siamo molto semplici!Certo è che gli uomini a volte sono troppo maschili,ma è anche vero che molte donne forse sono troppo femminili!ma quello che vogliamo è proprio in quello che dici,anche se riguardo alla protezione,che dentro di me desidero,mi sento poi in colpa,perchè mi sembra che anche gli uomini ne abbiano tanto bisogno.Ho molte difficoltà a lasciarmi andare in questo,forse che già da piccola non ho sentito sulla mia pelle la protezione di mio padre pur cercandola e magari ancora adesso non sento di meritarla...!ma mi sento a disagio quando un uomo vuole pagare o occuparsi di me!mi sembra sempre di approffittare!

    RispondiElimina
  31. Per Tommaso...ci sono ottimi libri sul Tantra che spiegano le dinamiche sessuali fra uomo e donna...ti consiglio quelli di Elmar e Michaela Zadra...Selena

    RispondiElimina
  32. ogni essere è diverso ed ha esigenze diverse, il legame che si crea fra due individui è a volte molto semplice ed altre volte meno, ma in ogni caso dovrebbe essere sempre naturale..sicuramente i consigli aiutano, ma alla fine se non c'è una reale sintonia, non vi servono a nulla, perchè risulterebbe tutto macchinoso e preparato, mentre dovrebbe essere frutto dell'istinto e della passione secondo me, ed ogni donna ed uomo sono appunto diversi, ad esempio io sono uomo, e per me non esiste solo il pene, anzi ci sono diverse zone che mi mandano al manicomio molto più velocemente, anche io penso che la donna ove possibile debba venire prima o assieme al partner, anche se a volte la mia partner vorrebbe il contrario, io personalmente ho un mio modo di vedere la cosa, a me da piacere il fatto di farne provare, quindi è tutto psicologico almeno per quanto mi riguarda, dopo io potrei anche non venire, mi va bene lo stesso, lo so sono strano per un uomo ma io la vivo così.
    tutto questo è per dire che in realtà non ci sono regole o metodi particolari per stare bene insieme, basta essere sinceri e vivere con serenità senza pensare troppo secondo me.

    RispondiElimina
  33. Ciao anonimo (?) e grazie del tuo commento :-)

    Però non sono d'accordo del tutto!
    Va bene la sincerità ecc... ma senza un impegno reciproco e uno "studio" di tutto ciò che può aiutare le relazioni di coppia, l'estusiasmo e la naturalezza non bastano.

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  34. Ciao Simone, sono perfettamente d'accordo in ciò che dici, personalmente posso anche fare a meno della protezione, me la cavo bene da sola, anche se la ricevo.condivido totalmente queste tue parole:Ricordati infine che le donne vogliono sentirsi dire spesso “ti amo” e per la tua compagna, anche se tu la ami ma semplicemente non lo comunichi, è la stessa cosa di non amarla, ciao Simonetta.

    RispondiElimina
  35. Ciao Simonetta e grazie del tuo commento :-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  36. ho letto il primo post... ...*le cose le sapevo gia'... SMMMACK!!! x avermele ricordate con questo calcione potentissimo che non mi fa male perche' godo di quello che ho ora. (sempre avuto). se vogliamo, un calcio ci fara' bene. se vogliamo, un calcio ci fara' male. ora, mentre "mastico e digerisco" il tuo messaggio, aspetto di leggere il tuo messaggio successivo, aspettando faccio nuove esperienze. quando lo leggo, mi rendo conto che ... *
    continua a fare quello che continui a fare ∞

    RispondiElimina
  37. Beh, io direi il fattore protezione poi il fattore protezione poi ancora il fattore protezione ed infine il fattore protezione. (la grana), quanto al sesso non è vero che l'uomo ha le zone erogene solo lì, se hai tempo posso spiegartelo meglio, te lo dico da uomo perciò puoi fidarti. Anche l'uomo va saputo toccare e non solo lì.
    La cosa importante? Capire che dalla preistoria ad oggi non è cambiato nulla. L'uomo capace di cacciare sfama la famiglia e assicura l'avvenire dunque è ambito, l'uomo che guadagna tanto è interessante, stessa cosa. L'aspetto fisico non conta. Oggi la vita è difficile (la crisi economica) ed ha ulteriormente esasperato gli istinti arcaici presenti in entrambi i generi al punto che viviamo una spaventosa crisi dei sentimenti e dei valori. Le donne non seguono più il cuore e manco ci pensano ma sono orientate alla sistemazione che è diventata prioritaria.
    L'uomo è molto attratto dall'aspetto fisico di una donna, la donna invece va con l'uomo solo se ha un buon motivo per andarci.

    RispondiElimina
  38. vado con gl uomini ...ah ah ah ...è quello che ha anche detto mio figlio ...ah ah ah

    RispondiElimina