martedì 26 giugno 2012

I PERICOLI DEL VEGETARIANESIMO

Ciao a tutti :-).
Finalmente sono riuscito a trovare il tempo per scrivere il nuovo post, e come puoi capire dall’immagine qui di fianco… E’ IL CENTESIMO POST!!! Quante cose sono successe da quell’ormai lontanissimo 15 luglio del 2008 quando ho iniziato a scrivere su questo stupendo Blog. Che cavalcata e come passa il tempo… e quante cose sono cambiate nella mia vita e nel mio lavoro… mi emoziono anche a pensarci e sono davvero grato a questo strumento (il pc e i Blog) che ancora mi fa “strano” usare :-0!? Forse 100 Post in 4 anni (2 al mese) non fanno di me uno scrittore particolarmente prolifico, ma di sicuro la qualità dei miei articoli mi sembra che sia rimasta sempre alta :-).

Questa volta poi ho superato me stesso come lentezza perché è piu’ di un mese che non scrivo, ma c’è stato di mezzo pure il terremoto oltre che il periodo lavorativo piu’ intenso degli ultimi anni. Dall’inizio dell’anno qui in Emilia (io abito a Casalecchio di Reno) abbiamo avuto freddo record+ neve record+ siccità record+ poi piogge record per una settimana+ il terremoto record e adesso c’è un caldo assurdo (37gradi) e assolutamente non normale per fine Giugno… alla faccia dei Maya e delle profezie sul 2012 :-/ comunque noi e la nostra Associazione, con la nostra super organizzazione, abbiamo retto benissimo e siamo sempre attivi e in salute :-). Obbiettivamente però siamo tutti fusi e personalmente non vedo l’ora di andare in vacanza, ma teniamo botta alla grande!

Bene, dopo questi lunghi aggiornamenti e saluti, inizio a scrivere il nuovo post che sarà il seguito del primo dedicato al nostro rapporto con il cibo, e che ti chiedo di leggere prima di questo perché il mio discorso è tutto legato insieme.
Questa volta ho scritto un articolo un po' lungo, ma non sono proprio riuscito a sintetizzare questi importanti riflessioni in meno spazio… abbi un po' di pazienza nella lettura, ma vedrai che ne varrà il tempo :-).
Come ho scritto nell’altro articolo, ci sono molti fattori (almeno 16) che influenzano e condizionano il nostro rapporto con il cibo e che dovresti considerare nello scegliere la TUA giusta dieta, per il periodo giusto che stai vivendo ;-).
Ripeto che questi Post, nella mia intenzione, vogliono solo aiutarti a fare un po' di chiarezza riguardo all’approccio sbagliato che noi abbiamo con il cibo e che deriva proprio dai vari condizionamenti e modelli nefasti. Vorrei solo donarti diversi spunti di riflessione e nuove prospettive, ma soprattutto quei frammenti di verità (maturati dalla mia esperienza e dall’evidenza dei fatti) di cui si ha tutti un assoluto bisogno per SCEGLIERE finalmente il cibo giusto per la nostra vita di ADESSO! 

Dovresti innanzitutto sempre ricordarti di farti queste domande prima di mangiare:
1) quale Sé Interiore sta “scegliendo” cosa, quanto e quando mangiare dentro di me..!?  2) In base a quale idee, convinzione, dogma, mito, educazione, condizionamento e Irretimento Familiare “sto scegliendo” questo particolare cibo anziché un altro..!?

Per esempio, ormai sono sempre piu’ diffuse le pratiche, tenute diabolicamente nascoste per un ventennio, che usano i pubblicitari per indurre i consumatori a comprare determinati alimenti anziché altri... tecniche avanzate di PNL (programmazione neuro linguistica) e di Marketing persuasivo, che letteralmente plagiano i consumatori non consapevoli :-/.
Ecco, quello su cui voglio farti riflettere e che ci sono anche tanti altri condizionamenti inconsci che ti influenzano ;-) e oggi parlerò di uno sempre piu’ comune… e che conosco benissimo perché anche io ne sono stato vittima per almeno 7 anni della mia vita.
E vedrai quante proteste che riceverò nei commenti :-).

I “miti e i pericoli” del Vegetarianesimo:
Parto, come al solito, dal “riconoscere ciò che è veramente”… quindi scrivo che è indubbio che si riesca a vivere bene anche non mangiando carne e addirittura che per qualche persona ci possano essere persino dei benefici fisici (anche se andrebbero verificati meglio e piu’ su un lungo periodo), ma è altrettanto indubbio che per la nostra Crescita Evolutiva di uomini, ma soprattutto donne Italiane del 2012, non vada bene adesso!!!!
Come sono arrivato a questa conclusione..? Innanzitutto nell’osservare nel mio corpo cosa significa non mangiare ne' carne ne' pesce per tanti anni, poi osservando per 20 anni centinaia e centinaia di amici, clienti e conoscenti vegetariani…

Innanzitutto ho potuto verificare che tanti vegetariani lo sono perché adesso va tanto “di moda”, ma soprattutto non hanno neanche capito bene cosa vuol dire essere vegetariani… infatti si considerano tali pur mangiando il pesce. Ma questo non è corretto. Ci si può considerare vegetariani solo non mangiando ne' carne ne' pesce, sempre! I Vegani invece sono quelle persone (con una certa tendenza al fanatismo) che non mangiano ne' carne, ne' pesce e neanche uova e derivati del latte.

Chiarito questo punto, analizziamo insieme il perché di questa scelta, ma soprattutto quale Sé Interiore la fa al posto tuo.
L’idea primaria di ogni vegetariano è quella che se non uccidi gli animali e che se non mangi carne, ti elevi spiritualmente.
Che è anche in parte giusta ma certamente non utile per la tua crescita e per il tuo radicamento nel tuo corpo!
Prima di tutto bisogna ammettere che questa visione della Vita nasconde in realtà la paura della Morte ed è un’idea che genera divisione e identificazione con una sola Polarità della Creazione. Noi comunque stiamo “uccidendo”, senza esserne coscienti, qualche essere vivente in ogni momento della nostra vita! Virus, batteri, insetti di ogni tipo e dimensione… senza contare che TUTTO è composto dalla stessa energia che crea la vita nell’Universo! Anche una pianta, una pietra, un animale… tutto ha un Anima e seguendo questo ragionamento, un vegetariano “uccide” anche una carota e un cavolo ;-).
Tutto muore e rinasce in continuazione e considera che gli animali non hanno le nostre paure riguardo alla morte.

Poi, come ho già scritto nell’altro Post, siamo tutti d’accordo che gli allevamenti che producano la carne che normalmente mangiamo, fanno schifo e che i metodi di allevamento forzati sono dei Lager per animali :-( questo è fuori discussione, punto.
Ma non può essere questa una motivazione assoluta per essere vegetariani perché tra la tortura e uccidere un animale, con rispetto e gratitudine per mangiarlo, c’è una bella differenza!
Vorrei anche fare qualche domanda a tutti i vegetariani che leggeranno questo post; se tu fossi su un'isola tropicale deserta, ti nutriresti solo di cocco? Se tu fossi nato come esquimese? O in qualsiasi posto nel mondo dove non si possono coltivare le verdure? Forse questi popoli, come anche gli Indiani di America, erano meno evoluti o spirituali di un vegetariano moderno? Non credo proprio.

Il corpo umano in realtà non è fatto per essere vegetariano, mentre invece è perfettamente attrezzato per essere onnivoro! Non dimenticarti in realtà che il vegetarianesimo è un’assoluta novità storica e tipica dei paesi Occidentali che vivono nel lusso.
Nei paesi in cui tendenzialmente non si mangia carne, spesso è perché semplicemente non ce né, o fa troppo caldo per conservarla, o perché si è troppo poveri per comprarla o perché si segue qualche convinzione/dogma religioso.
In Tibet per esempio tendenzialmente non uccidono gli animali, ma se ne trovano uno morto per cause naturali, lo mangiano eccome… e anche in India, come ho potuto constatare personalmente, è vegetariano solo chi è in qualche setta religiosa o troppo povero.
Anche l’assioma vegetari=buoni non è una verità assoluta!
Spesso i vegetariani, per giustificare la propria scelta, citano tutti i personaggi famosi e i geni che erano vegetariani, come se fosse una condizione inevitabile per essere dei geni… ma si dimenticano di prendere nota di tutti quelli che non lo erano, ovvero la stragrande maggioranza ;-).                                               Soprattutto ci si “dimentica casualmente” di citare i “mostri” che erano vegetariani, come Hitler e anche alcuni dei serial killer piu’ efferati della storia moderna.
Quindi non la userei come una motivazione Universale e anche io, come persona, ti posso assicurare che sono molto meglio adesso che quando ero vegetariano :-).
Infatti ribadisco quello che ho scritto anche nell’altro post; le persone piu’ saccenti, arroganti, rigide e orgogliose che ho conosciuto in vita mia, erano sempre quelle che facevano una dieta rigida tipo vegetariana, macrobiotica o vegana.
In questo periodo ho chiesto ai miei allievi e amici di riflettere su questo punto e alla fine anche loro hanno costatato questa verità… e adesso ti spiegherò il perché.

La convinzione piu’ profonda di ogni vegetariano, è quella di elevarsi spiritualmente non mangiando carne! Ed è un’idea tipica dei nostri Sé Spirituali (la Regina di Denari e il Papa in primis). Ma se noi invece siamo qui esattamente per fare il contrario, cioè radicarci nella vita... che senso e che vantaggio porta essere vegetariani? Nessuno! Anzi :-/
Il corpo vuole mangiare carne, te lo assicuro al 100%!!! è una illusione spirituale quella di non voler mangiare carne, e riguarda proprio i Sé Spirituali. Ci sono persone che per esempio appartengono al gruppo sanguigno 0, che se non mangiano carne stanno male… ma di questo te ne parlerà bene la mia socia e Nutrizionista Francesca Chiara Sturloni, quando scriverà il suo post su questo argomento. Anche io posso testimoniare questa verità, infatti appartenendo a questo gruppo sanguigno negli anni in cui sono stato “fanaticamente” vegetariano, sono ingrassato 16 Kg e non stavo bene fisicamente, molto peggio di adesso! :-(

Considera soprattutto la particolare situazione delle donne Italiane, che hanno la necessità vitale di manifestare “l’energia del Femminile“ proprio nel corpo e hanno il bisogno evolutivo di far pace e riscoprire la propria sessualità… quindi di riattivare energeticamente il 1°, 2° e 3° Chakra che sono quelli collegati al corpo. Come è possibile, se non ti nutri di carne? Non lo è infatti, quasi mai e di sicuro mai completamente!
Infatti la stragrande maggioranza delle mie allieve che era vegetariana, ha potuto provare che questa scelta non era corretta per la propria Crescita ed Evoluzione!
Forse qualche uomo poco sensibile, è bene che faccia una dieta vegetariana se il suo “disegno evolutivo” lo spinge a sensibilizzarsi… ma una donna italiana che ha bisogno invece di risvegliare il proprio femminile, proprio no! E te lo dico dall’evidenza dei fatti e della mia ”esperienza terapeutica”.
 La Regina di Denari, che è l’Archetipo nel tuo inconscio che ti aiuta nel tuo risveglio spirituale, era ed è sempre vegetariana. Ma è un Sé Interiore che si manifesta in te come un ricordo di vite antiche vissute nei tempi del Paganesimo… altri tempi, altri bisogni, altre energie, altre strade da compiere ;-). Ma tu vivi qui adesso e dopo 2000 anni di condizionamenti contro il femminile :-( che DOBBIAMO TUTTI REINTEGRARE E RISVEGLIARE IN NOI ci serve tutto l’aiuto possibile, anche dal cibo.
Vegetariani sono i Sé spirituali e la Regina di Denari nelle donne è il Sé Interiore che porta il distacco e non ama completamente la vita che tu stai vivendo! È il sé Interiore che è connesso solo con il 6° e 7° Chakra e molto poco con il 1°, 2° e 3° Chakra, quindi non ti aiuterà nel tuo rapporto con la famosa trilogia Sesso, Denaro e Potere. E’ un Sé Interiore che spesso è legato a idee religiose o settarie e che porta come veleno proprio, l’arroganza, la saccenza, il distacco, la rigidità e paradossalmente, la poca umiltà!
Nel profondo del loro inconscio, le persone che fanno una dieta così rigida, si sentono superiori agli altri :-/ ed è una sensazione che ricordo bene di aver provato anche io!

Gli Esseri Spirituali, gli Angeli e molte Razze Aliene piu’ evolute, non mangiano carne, è vero! Ma innanzitutto bisogna comprendere cosa si intende con Evoluzione e se sia giusto Elevarsi dalla Materia anziché vivificarla con la nostra presenza energetica e il nostro radicamento… poi considera che noi siamo Umani e viviamo in un contesto di clima, di energia, di inquinamento e di vibrazione, che non si confà al vegetarianesimo! Sono assolutamente convinto, come mi hanno anche detto le “mie” Guide, che in un futuro si smetterà di mangiare carne ma anche che sarà un processo che dovrà svilupparsi come collettivo umano… e soltanto quando vivremo in una società che avrà finalmente rielaborato a livello collettivo la propria rabbia.
Se tu diventi vegetariano per rinnegare dentro di te questa energia, la sposti soltanto al di fuori di te! Questa è la Legge dei Sé Primari che rinnegano altri Sé, ed è un processo molto pericoloso. E’ un errore che facciamo in continuazione nella nostra vita ma avviene anche a livello sociale, infatti abbiamo un esempio evidente nel popolo Tibetano. Ti sei mai chiesta/o perché il popolo piu’ spirituale, pacifico e antico del pianeta, è stato invaso dal popolo piu’ materiale, belligerante e moderno del pianeta..? Perché si sono attratti questa energia di violenza, prevaricazione e assolutamente non spirituale? Perché energeticamente l’avevano rinnegata da dentro di loro e “spostata” fuori… così è stata “raccolta” dal popolo vicino con cui si erano polarizzati.

Ma la Vita e’ un Tao in continuo movimento e integrazione, di conseguenza i Tibetani si sono attratti energeticamente l’invasione di quei pazzi di cinesi.
E’ la Legge degli opposti che si attraggano per compensarsi= Sé Primari contro i Sé Rinnegati.

Per favore, diffida anche di tutti quei “presunti” Contatti attraverso Channeler e in cui gli Angeli invitano al vegetarianesimo… anche perché se fossero Regole dettate da vere Guide, anche se in buona fede, ricordati sempre che Loro non hanno un corpo! Quindi non hanno tutti i problemi che noi abbiamo qui… non devono pagare le bollette e occuparsi di problemi materiali da risolvere e che abbisognano di tutta la nostra attenzione ed energia, quindi di Radicamento ;-).
Io sono un esempio di quello che ti sto scrivendo, infatti quando ho iniziato a Canalizzare le “mie” Guide mi dissero che sarai stato uno dei candidati Medium della Nuova Era ma che avrei dovuto fare 4 cambiamenti fondamentali nella mia vita… tutti inerenti al bisogno di radicarsi. E ti assicuro che il primo era quello di smettere di essere vegetariano! Io all’inizio non credevo a quello che avevo sentito ma poi i fatti, che sono sempre i maggiori maestri nella vita, mi hanno dimostrato il contrario, infatti ricominciando a mangiare carne ho perso tutti i 16 kg di peso che il mio corpo aveva accumulato per radicarsi e sono stato meglio :-).

I “miei” Angeli ci hanno sempre consigliato soltanto di non sprecare il cibo, possibilmente di mangiare biologico e sempre di ringraziare/pregare e purificare il cibo prima di mangiarlo. Per il resto, hanno sempre detto di mangiare di tutto e quello che è giusto per lui, in quel particolare momento evolutivo, astrologico e di vita, a seconda dei desideri del proprio corpo!
Ma il punto è proprio quello di imparare ad ascoltare le esigenze del nostro corpo… e se sei dominato/identificato con i tuoi Sé Spirituali, non ci riuscirai mai di sicuro :-(.
Inoltre tornando a mangiare carne non ho di certo perso i miei “poteri spirituali”, anzi… giorno dopo giorno sono riuscito sempre piu’ a radicarli nella mia vita, per il mio bene e quello del prossimo ;-). Aggiungo anche nello stupore (e nell’invidia) generale di tutti i Channeler vegetariani… hai mai notato di come la maggioranza dei Medium ma soprattutto delle Medium donne, siano soprappeso e non abbiano un gran salute? 

E’ perché se una parte di noi non vive qui nel nostro corpo e nel nostro tempo (la Regina di Denari e altri Sé Spirituali), il corpo si appesantisce energeticamente per radicarti e compensare la carenza energetica di “Terra e Fuoco” che ti donano gli alimenti animali, quindi si ingrassa anche senza mangiare. I Sé spirituali sono vegani, ma i Sé Interiori che ci radicano nella vita e nel corpo, assolutamente no!
Con tutto quello che ho scritto, vorrei farti riflettere sulle tue eventuali “scelte”, ricordandoti che non esistono verità assolute e che le vere scelte sono solo quelle che si fanno dal centro (Ego ConsapevoleLINK) e non da un Sé Interiore ;-).

Ok, direi che ho detto tutto e il prossimo credo che lo scriverò su come i nostri Sé Interiori Bambini influenzino con i loro traumi, bisogni e compensazioni, il nostro rapporto con il cibo.
Spero che rifletterai su quello che ti ho proposto oggi, ma comprendi bene che certamente non sono qui a dirti di mangiare carne tutti i giorni..!
Vale sempre la regole aurea dell’alchimia, ovvero “tutto è veleno, niente è veleno, solo la dose conta”… io oggi per esempio non ho mangiato carne perché non ne ho sentito il bisogno, ieri si. Ormai ho imparato bene ad ascoltare il mio corpo, ed è lui che mi segnala bene quando e cosa mangiare.

Ciao, un abbraccio dal cuore :-)
Simone

P.S: sabato e domenica 14/15 Luglio, si terrà l’ultimo gruppo della stagione di Ricostruzioni Energetiche Familiari presso la nostra Associazione. Poi credo che si ripartirà a metà Settembre.


82 commenti:

  1. sono perfettamente e pienamente d'accordo con te!!! in tutto cio' che hai scritto e ti ringrazio !!!!!
    mariangela

    RispondiElimina
  2. grazie...per un po di saggezza...
    ogni corpo è unico, inoltre tutto è energis e avete
    visto come cambia l'acqua cambiando i pensieri?
    Non ci sono verotà assolute ed ognuno potrebbe scegliere se non si lasciasse troppo codizionare, e se guardasse in molte direzioni...
    ho notato l'agressività di molti vegetariani...per
    fortuna non mangiano carne...a me una bistecchina ogni tanto mi calma...
    tutto è relativo, non si può definire davvero
    qualcosa, ma si può scegliere e sentire i bisogni
    del proprio essere...
    si grazie della vostra apertura...le zanzare non
    mi beccano e qualcuno ne è torturato, quindi
    anime guardate ovunque...Gloria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariangela e Gloria :-)
      Grazie dei vostri commenti..!

      Riguardo all'aggressività repressa dei vegetariani e della loro saccenza, rigidità, orgoglio e arroganza... direi che leggendo i commenti qui sotto, te ne puoi fare un'idea ;-)
      E grazie a voi, che avete lasciato questi commenti, di avermi aiutato a dimostrare quello che avevo scritto!
      In due ore ho già avuto 8 tra email e commenti di pesante disapprovazione al limite dell'offesa, e già 5 disiscritti alla mia lista del Blog. E in nessun commento c'è una riflessione reale e concreta su quello che ho detto :-/ ma va benissimo e non farò nessuna polemica da parte mia, anche perchè me lo aspettavo e non voglio certo convincere nessuno... e so benissimo che comunque non ci riuscirei :-)

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
  3. Ciao!!
    Il fatto è che per ognuno è diverso Simone, non c'è una regola assoluta, ne' in una direzione, ne' nell'altra. La cosa che mi fa un po' sorridere, è che ognuno pensa di aver scoperto la regola principe e cerca di aprire gli occhi a tutti gli altri, mentre ognuno dovrebbe esclusivamente ascoltare se stesso, il proprio corpo ed i propri bisogni, in quel momento preciso. Articoli come questo, ben vengano naturalmente perchè il confronto è sempre positivo a mio parere, ma possono comunque confondere, fuorviare....Il radicamento non lo si fa solo con il cibo, anche perchè puoi mangiarti tutta la carne che vuoi, ma se dentro hai il tuo bambino interiore fortemente sofferente, col cavolo che ti arrivano i soldi! Altro che carne!
    I sensi di colpa, l'autogiudizio, l'ingratitudine, l'odio, il risentimento, questi si' che sono massi che bloccano il flusso energetico nel corpo fisico!
    Io mangio solo frutta, al massimo un po' di verdura fresca e non ho mai avuto tanta energia fisica, pratica, lucidità per agire, entusiasmo e capacità progettuali, salute traboccante, forza fisica, come da quando mi nutro in questo modo (ed è da parecchi anni)...quando mangiavo carne ero una larva senza energia, con una salute pessima....ma io sono io, sono fatta cosi', non consiglio a nessuno di mangiare come me, sono predisposta sin da bambina, sono sempre stata cosi', è naturale per me, si è trattato soltanto di riscoprirlo per quanto mi riguarda...capisci Simone?.... E' il vero ascolto che manca, il vero contatto col corpo, incarnarsi davvero non è questione di carne o meno, ma di capirsi, accettarsi ed amarsi cosi' come siamo, senza vergognarci della nostra originalità ed unicità, questo si' che fa la differenza! Io cavalco la mia belva interiore, me la sono fatta amica, la rabbia la uso costruttivamente, sento ogni emozione senza filtri e senza moralismi, vivo una vita sensuale e sessuale viva e gioiosa, i miei piedi accarezzano la terra calda ed accogliente....l'alchimia è interna, ognuno è il mago trasformatore...un abbraccio ruggente!!!
    Violetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Violetta e grazie del tuo bel commento.
      Leggendolo mi è venuto una gran voglia di conoscerti ;-) sarai la prima donna della Nuova-Era che c'è in Italia... sarai l'eccezzione che conferma la regola... oppure sarai una che se racconta un bel po... come purtroppo spesso accade.
      Io finora, tutte le migliaia di donne Italiane che ho conosciuto, avevano questi problemi/difetti che ho scritto nel Post!

      Comunque sono d'accordo con quello che dici e ti ricordo che ho scritto 99 articoli prima di questo, che mettevano l'accento sulla fondamentale importanza del Lavoro Interiore!
      Un abbraccio dal cuore, Simone :-)

      Elimina
    2. Un abbraccio a te Simone, grazie per avermi accolto, te ne sono grata! Rispetto immensamente il tuo pensiero, anche su di me, del resto non mi conosci....Cio' che ho scritto è una minima parte di cio' che vivo, spero che ti arrivi oltre le parole, da cuore a cuore, da anima ad anima...Ti auguro ogni bene!
      Violetta

      Elimina
  4. non sono d'accordo con il tuo ragionamento relativamente al consumo di carne (la mangiavo fino a qualche mese fa e ora non più e mi sento molto meglio ... solo a precisare che faccio corsa a livello dilettantistico con una certa assiduità e il mio corpo reagisce bene alla mancanza di carne nella mia alimentazione. Ho sostituito le proteine animali con proteine e aminoacidi vegetali. Poi parlando più specificatamente del corpo umano possiamo dire che ci sono importanti evidenze che non vanno sottovalutate 1) il corpo umano è mancante di enzimi che abbattono l'acido urico mentre tutti gli esseri nati per mangiare carne ne sono dotati. 2) il nostro apparato intestinale è ben strutturato per digerire molto meglio frutta e verdura e non carne. come tutti sanno l'apparato intestinale è 12 volte più lungo della lunghezza di ciascun corpo umano, questo serve affinché la frutta e la verdura possa sostare il massimo possibile nel ns corpo per poterne assorbire il massimo dei nutrienti, mentre l'apparato dei carnivori è solo 3 volte la lunghezza del loro corpo, questo perché hanno necessità di trattenere la carne (che dopo 12 ore inizia ad andare in putrefazione) il meno possibile nel loro corpo traendone il massimo nutrimento. essendo una persona senza alcun titolo per poter dare consigli ma solamente attento a curare la mia personale alimentazione, consiglio tutte le persone interessante ad acquisire una conoscenza approfondita sul perché la carne fa male direttamente sulle fonti che hanno aiutato a formare la mia conoscenza.
    http://www.youtube.com/watch?v=zRoiVrxTzMc
    http://www.youtube.com/watch?v=BPfXeC2LcNo
    http://rimedinaturali.blogosfere.it/2010/01/umberto-veronesi-essere-vegetariani-aiuta-a-prevenire-il-cancro.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pasquale e grazie del tuo commento :-)

      Per quanto riguarda le tue considerazioni "scientifiche", ti lascio nelle mani della Francesca che te le smonterà per bene una per una nei prossimi post ;-) io ti posso dire che siamo tutti diversi e che io per esempio ci metto due ore a digerire una bistecca e 6!!!! per digerire la lattuga.
      Ho già spiegato che il focus dei miei articoli non è sul fatto che si possa vivere bene essendo vegetariani... anche il campione del mondo dell'"IRONMAN", come credo tu saprai, è vegetariano... ma è talmente un stronzo che non se lo caga nessuno! ;-)
      Ho anche scrtitto che per gli uomini è comunque meglio che per le donne, essere vegetariane.
      Avrei alcune domande da porti prima di lasciarti: come va il tuo rapporto con i soldi? con le donne? con la sessualità? e con il tuo potere personale nelle relazioni lavorative?

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
  5. Diventare vegetariani o vegani non è un obbligo per nessuno. Se tu non vuoi esserlo, va bene. Voglio però ricordarti che Il corpo umano non è strutturato per mangiare carne.Non abbiamo la dentatura dei carnivori nè l'intestino corto degli stessi che ci consentirebbe di digerire la carne senza essere danneggiati. Siamo in origine frugivori diventati onnivori per adattamento.Ovviamente nessun angelo ti obbligherebbe a non mangiare carne o qualunque altra cosa che tu non voglia, si deve trattare di una tua scelta profonda. Ma io che non sono un angelo ti posso solo consigliare di evitare il giudizio. Che ne sai di chi sono quelli che non mangiano carne e delle loro reali motivazioni. Nessuno ti obbliga a non mangiare la carne se ti piace, ma non giustificare questa cosa con teorizzazioni che sembrano avere l'intento di farne una lezione di spiritualità. Oppure fallo pure, ma sappi che sei fuori strada.

    RispondiElimina
  6. marco passerini26 giugno 2012 16:27

    buona sera,
    devo dire che la lunga premessa con cui apre questo post, soprattutto il passaggio in cui si attribuisce da solo un alto standard qualitativo, forse l'ha tradita (quale parte di lei parlava?). Trovo infatti che le argomentazioni che compone in maniera fantasiosa nella sua tesi sui malanni derivanti dal vegetarianesimo si muovano tra superficialità, incompetenza e chiacchiera da bar. Lei mischia le arance con le pere (cioè lo stile alimentare e le energie interiori) e ne viene fuori un frullato indigesto e pieno di inesattezze, in alcuni punti offensivo (vedi accostamento carne-sesso), in altri paradossale (succede solo in occidente quindi è una sorta di fenomeno decadente, quando la stessa eccezionalità potrebbe essere letta in senso opposto, visto che l'occidente è anche la culla di teorie che si muovono in senso nuovo e sincretico - il voice dialogue è una di queste e non credo che sia da squalificare come fenomeno occidentale. La sua comunicazione, in questo post, attiene più che ad una corretta informazione, ad un'attitudine demagogica e manipolativa di basso profilo, a mio modesto avviso, e non vi riconosco la stessa impronta che avevo notato in sue precedenti 'esternazioni', pur sempre di carattere estremamente divulgativo, ma tutto sommato corrette.

    RispondiElimina
  7. Ciao Simone, oddio quanta contraddizione. E mi tocca far bastian contrario con cio' che ho letto. Il percorso interiore porta al risveglio di un'energia che gia' ripulisce il corpo dalle scorie e lo nutre. In effetti le persone che meditano abitualmente risplendono di una luce diversa il viso risulta piu' giovane e rilassato la pelle si rigenera e spariscono macchie che magari prima bisognava ricorrere all'uso del laser. (io ne sono testimone) Quando raggiungi la piena consapevolezza dell'essere alcuni dogmi decadono automaticamente e non devi far nessuno sforzo per reprimere desideri che prima sembravano bisogni necessari come il mangiar carne, fare sesso o altro. E non è il corpo che decide cosa mangiare sei tu, Spirito di Luce. Quando ti connetti realmente alla fonte già ti nutri e di per sè mangi meno e piu' sano senza obblighi, pensieri, o altro. Avviene in automantico. Quindi tornando al punto obbligarsi ad essere vegetariani solo perchè mangiar carne faccia male non è il modo giusto per violentarsi psicologicamente ad una disciplina mentale e risultare spiritualmente evoluti. Non è questo l'esser spiritualmente evoluti. Ciao Barbara

    RispondiElimina
  8. Prima di scrivere su argomenti così complessi, occorre affrontare la questione con molta competenza e approfondimento. Riguardo le future considerazioni della dietologa, la scienza ha già affrontato l'argomento. Le consiglio quindi, prima di scrivere, di acculturarsi meglio. Tra l'altro, le persone vegetariane (dalla nascita!) sono sane, più robuste (dal punto di vista delle varie malattie). posso confermarlo, oltre che per studi, anche per conoscenze personali. Il problema non è togliere carne e pesce, è utilizzare la parola "sostituire", che porta spesso ad integrare la dieta in modo errato. Riguardo la spiritualità, persino Prabhupada affermava che anche il piccione è vegetariano, ma non per questo diventa un mistico. Tuttavia è una necessità (il rispetto degli altri), da cui il vegetarianesimo una necessità. I primi cristiani, i padri del deserto, erano rigorosamente vegetariani.
    Una considerazione sulla dieta riferita ai gruppi sanguigni: chi ha il diabete, se segue una dieta crudista vegana per un mese, torna perfetto. Intendo dire che toglie l'insulina. A prescindere dalla sua tipologia di sangue. Si tratta solo di studiare. Ma normalmente tutti scrivono....
    Renato

    RispondiElimina
  9. Semplicemente...dissento su tutto.
    Che una cosa si sia sempre fatta...non significa nè che sia normale...nè che sia giusta!!!!
    Io sono vegetariana da sempre (diciamo che sono nata vegetariana...appena ho avuto coscienza del fatto che sulla mia tavola venivano messi pezzi di cadaveri...naturalmente...ho ritenuto la cosa aberrante, da un punto di vista etico...e pratico!!!!), sono cresciuta benissimo, con una salute di ferro, valori del sangue sempre perfetti, mai presa un'influenza, 10/10 di vista, mai nemmeno...una carie ai denti!!! Trovatemi un "onnivoro" in salute come me!!!
    Io sono la prova vivente che mangiare carne, non solo non è indispensabile, ma è del tutto inutile (se non nocivo).
    E un articolo del genere è assolutamente diseducativo.
    Massacrare animali indifesi, come se fossimo bestie selvatiche o uomini primitivi, per sbranare i loro corpi, è un abominio...un orrore...che un giorno dovrà avere fine.
    ...Che per milleni, nonostante l'evoluzione dei costumi e della cultura, si sia perseverato e si continui a perseverare in pratiche tanto barbare, crudeli e disgustose...è solo la dimostrazione che l'uomo è la più orribile creatura di tutto il creato........

    RispondiElimina
  10. posso condividere il tuo punto di vista tuttavia essere vegetariani, a volte, non è solo una questione di moda o di religione. è anche vero che c'è chi non mangia carne per motivi di carattere medico! chi soffre di patologie renali deve limitare il consumo di proteine se vuole ritardare nel tempo l'insorgere dell'insufficienza renale e quindi della terribile dialisi (la schiavitù di essere legati ad una macchina 3-4 volte a settimana per 4-5 ore per purificare il proprio sangue quando i reni non funzionano più...immagina che sofferenza anche psicologica oltre che fisica).

    albatros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Albatros e grazie del tuo commento :-)

      Però forse sei nuovo e non mi conosci bene, altrimenti sapresti che ho lavorato per tanti anni in ospedale... è logico, giusto e anche scontato il tuo discorso ;-) ma cosa centra..? è chiaro che se uno è malato e non la può mangiare, non la deve mangiare!
      Addirittura facendo una dieta vegetariana specifica, ma con un inizio e una fine ben prestabilita, si possono anche guarire diverse patologie... ma io volevo fare un discorso mettendo l'accento sulla Crescita evolutiva, ma mi sa che non l'avete molto compreso :-/

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
  11. Mi piace questo post, ma la motivazione che mi sprona ad apprezzarlo maggiormente è l'approccio dei vegetariani all'argomento trattato. E'inutile fare i "fighi" quando c'hai una spocchia di questa portata, non bisogna avere una laurea in psicologia per capire che ci sono resistenze enormi di altro genere (e a volte preparazioni in merito discutibili). Vegetariani o no quando si hanno certe reazioni bisognerebbe prendersi qualche momento per una riflessione in più.
    Siamo tutti in cammino Amici Cari dunque cerchiamo di essere più possibilisti.

    RispondiElimina
  12. Ecco, brava Patrizia era proprio quello il mio intento ;-)
    Far comprendere di come una dieta rigida, ti farà diventare rigido! E piu' rigido di un vegetariano convinto, c'è solo un vegano convinto :-):-):-) o un macrobiotico... un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  13. personalmente, non mi è mai piaciuta la carne , già da piccina , i miei, avevano difficoltà a farmela ingurgitare. non mi ritengo vegetariana o vegana , anche se, per la maggior parte dei giorni, mangio solo verdura frutta e cereali, di rado il pesce e il formaggio. la mia salute è ottima, il lato sessuale non mi interessa( ho chiuso 7 anni fa con il sesso)comunque sono d'accordo conte, ognuno è a sè e dovrebbe sapersi ascoltare. io ancora non lo so fare, forse.

    RispondiElimina
  14. Cari amici, io sono una vegetariana. non ho mai parlato a nessuno e accusato nessuno con l'aggressività che state usando voi.Fisiologicamente non siamo erbivori, eh sì, la lunghezza del nostro intestino è dalle 7 alle 13 volte la lunghezza del nostro torso, questa è la lunghezza degli erbivori e non dei carnivori che è dalle 3 alle 6 volte, ma forse qusto non lo sapevate e si parla tanto per...con la massima disinformazione. Noi sudiamo come gli erbivori, non ansimiamo come i cani, gatti o leoni per abbasare la temperatura.Noi abbiamo enzimi per digerire e carboidrati nella saliva proprio come gli erbivori.Abbiamo zero istinti carnivori.Non andremmo mai a prendere un animale così com è, e a mangiarcelo con peli, unghie , budella, ma acquisiamo solo il gusto della carne dopo essere stata cucinata. Date ad un neonato un coniglio e una mela,il suo istinto lo porterà a mangiare la mela e non certo il coniglietto. Motivo principale della fame del mondo? 65% del grano nel mondo viene messo a disposizione per nutrire 53 milioni di animali invece di usare quella coltura per le persone. you tube ha a disposizione un video di Gary Yourofsky, vi consiglierei di guardarlo attentamento, forse si eviterebbero queste pessime figure dettate da una totale disinformazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia e grazie anonimo per i vostri commenti :-) che certamente hanno confermato tutto quello che ho scritto sia in questo post che su gli altri..!
      Scusatemi se non rispondo dettagliatamente su ogni vostra argomentazione, ne a voi ne hai precedenti commenti dei vegetariani, ma da stamani inizio un trasloco e non ho davvero tempo :-/ potrei tranquillamente smontare ogni vostra convinzione, ma non servirebbe a niente perchè non vi convincerei comunque e non ne ho la minima intenzione...e poi onestamente ciò di cui avevo bisogno per dimostrare ciò che ho scritto, me lo avete già scritto ;-)

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
    2. Condivido appieno buona giornata a tutti e rilassatevi, grazie

      Elimina
    3. Ti chiedo per piacere trova il tempo per "smontare le convinzioni" non puoi glissare così: grazie Luca

      Elimina
    4. Ciao Luca :-)
      Risponderò tutti insieme nel prossimo post ;-)
      in questi giorni devo fare un mini trasloco e non ho proprio tempo :-/

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
  15. Continuo sempre a stupirmi di come basta chiedere e le risposte arrivano. Dico questo perché ho cominciato a mettere in dubbio il perché ho scelto di diventare vegetariana. Ovviamente ho cominciato a mettere in discussione tutto perché essendo andata a fare un corso sul corpo e sul cibo, dopo aver visto i macrobiotici , i vengani e un corso di crudismo avevo più dubbi che altro. Ho parlato con la persona che ha tenuto il corso sul cibo e sul corpo e mi ha detto le stesse cose che ho letto qui. Solo che ho chiesto al Creatore di tutto ció che è di mostrarmi cos'è meglio per me e oggi mi arriva la mail con questo post. È meraviglioso!! Sono sempre più convinta che le risposte ce li dà il corpo stesso su cosa va bene per ciascuno di noi. Basta ascoltarlo. Grazie :-) una cosa che mi ha fatto riflettere al corso è che la carne o il pesce mostra i problemi relativi al padre mentre i carboidrati con la madre. Per me è giunto l'ora di risolvere il non conflitto con mio padre :) buon tutto
    Alda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alda e grazie del tuo commento :-)

      E'per voi che ho scritto questo articolo!!! pur sapendo che mi sarei tirato le ire di tante persone e perso altre dalla mia lista... ma i vostri commenti mi rincurano e mi fanno capire che ho fatto bene e che era l'ora di scrivere queste fondamentali Verità!
      Ciò che conta davvero è il lavoro interiore che si compie su se stessi per aprirsi all'amore, al piacere e alla vita in tutti gli aspetti, e non esclusivamente ciò che si mangia ;-)
      Hai percepito energeticamente nei commenti dei vegetariani convinti, quanta aggressività, senso di superiorità, saccenza e poco amore per Tutta la vita che traspare..?
      Non diventare così!

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
    2. Dio santo...ma dove l'hai vista tutta questa aggressività? E se anche fosse...meglio "aggredire" le persone in un post o uccidere animali e l'ambiente? MA poi l'Amore per la vita cos'è? Perpetuare la sofferenza altrui? Inquinare il pianeta? E la saccenza cos'è? Aprire un blog e dare consigli di vita agli altri non è da saccenti? (anche se son sicuro della tua buona fede...al di là del ritorno economico...)
      Parliamo anche della rigidità? Prob. ce l'hanno quelli che si OBBLIGANO ad essere veg (come probabilmente hai fatto tu...e tanti altri). In tal caso non si può capire chi non fa NESSUNO sforzo per evitare di mangiare cibi che gli fanno schifo.
      Continuo a trovare conferme ke confondi la TUA realtà soggettiva con quella ALTRUI collettiva.
      E per concludere: non conoscete nessuno carnivoro che sia saccente,rigido,aggressivo? Sono tutti agnellini? Quanta faziosità...

      Elimina
  16. caro simone, sei davvero coraggioso!
    di sicuro hai scatenato l'inferno attorno a te! e questo per un unico motivo: molto spesso chi è vegetariano si mette in una posizione superiore alla tua, che sei un mostro che mangia carne. io conosco molti vegetariani, e lo sono stata anch'io per un paio di anni, quindi ne posso parlare. ti dirò anche che c'è una differenza tra chi non mangia carne perchè non piace (e questo è sano!) e chi non la mangia perchè è un crimine, e colpevolizza quindi chi lo fa. in questa seconda categoria c'è il giudizio, e quindi il bisogno di essere migliori/spirituali/illuminati/ santi etc etc. ricordo a proposito che gurjef non solo mangiava carne, ma anche andava a caccia! lui è un esempio fantastico di quanto riusciamo a riempirci di chiacchiere e convinzioni a sosstegno delle nostre tesi...l'intestino, la violenza, il cancro etc: sono solo strategie per perdere di vista la vera motivazione personale che ti fa scegliere una cosa invece dell'altra. come dici giustamente tu e altri nel blog, l'unica strada è essere testimone di noi stessi, perchè non siamo quello che pensiamo, ma un'altra cosa, che va al di là di queste menate. quindi, caro simone, complimenti per l'articolo, e vediamone gli sviluppi!
    marzia

    RispondiElimina
  17. Ciao Simone,
    molto costruttivo il tuo post, complimenti!
    Per quanto mi riguarda posso dirti che ho il gruppo sanguigno di tipo "0" e se ogni tanto non mangio carne e pesce sento proprio che mi indebolisco.
    Ho fatto un periodo a mangiare macrobiotico ma ho smesso perchè sentivo che il mio corpo aveva delle carenze.
    Ho pure fatto una vacanza studio in mezzo a tutti macrobiotici convinti e ti posso assicurare che a guardarli in faccia non ti davano per niente l'impressione della super salute (erano bianchi cadaverici)ma la cosa che mi ha sconcertato di più è che li ho percepiti piuttosto infelici e senza vitalità..quindi mi sono detta: "qui c'è qualcosa che non quadra!"
    In definitiva..ognuno deve semplicemente imparare ad ascoltarsi, è già lo stesso corpo che ti suggerisce quello di cui ha bisogno, tutto qui!
    Un abbraccio gigante!!
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per l'amor di Dio, lasciate perdere i macrobiotici, perchè davvero non hanno capito niente della vita e sono una setta pericolsa!

      Grazie del tuo commento :-)
      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
    2. Poi dici ai veg ce sono aggressivi e saccenti!
      E tu che sputi sentenze? Sei il depositario della verità assoluta spiritual/alimentare?

      P.s. Attenzione! I macrobiotici ti svegliano la domenica mattina alle 7 e violentano le vecchiette al parco! Sono pericolosissimi! :-)

      Elimina
  18. Ciao Marzia e grazie del tuo commento :-)
    Meno male che qualcuna di voi ha veramente capito qualè il vero punto della questione!

    Poi appena ho tempo e forse direttamente nel prossimo post, prendere tutte le idee/convinzioni/irretimenti che hanno evidenziato nei loro commenti e gli scioglierò come neve al sole ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  19. Ciao Simone,questo argomento m'inquieta.
    Da diversi anni soffro di parecchie intolleranze alimentari, che variano a seconda dei periodi, non sono celiaca ma non posso mangiare il pane, ne altri prodotti lievitati,pena fortissime emicranie e varie ed eventuali, sono intollerante al lattosio,ai latticini in genere ma posso mangiare qualche formaggio di capra o pecora, non posso mangiare vari tipi di cereali, alcuni pesci,e qualche tipo di frutta.
    Sono diventata vegetariana per necessita' anche se la carne era uno dei miei alimenti preferiti, con grossissimi benefici nei primi 6 mesi, soffro di disfunzione tiroidea che non curo con i farmaci ma controllando l'alimentazione.
    Aver eliminato la carne è stato un toccasana per i miei valori, attenzione preciso i miei valori, non mi voglio certo sostituire ad un medico.
    Ho sempre sperimentato per motivi di salute diversi aggiustamenti della mia alimentazione,certo non sottovaluto il discorso morale ma non sono arrivata per quello alla mia attuale alimentazione....tuttavia da qualche mese non faccio altro che ingrassare, poco alla volta, e di tanto in tanto faccio dei sogni ...e mi concedo il desiderio legato al sogno pensando che il mio corpo appunto sta' dialogando con me attraverso queste visioni oniriche.
    Ecco se sogno di pescare dei gamberi,ad esempio, li compro e me li mangio piu' che volentieri.
    Ho sognato pesci e molluschi, ma mai la carne e ti diro' che ultimamente cucinarla per i miei cari mi crea fastidio, anche se lo faccio.
    Quindi ...perche' dobbiamo per forza di cose essere tutti d'un pezzo? nessuno di noi lo è,ne ci è dato sapere attualmente se lo sara', ma non credo, quindi perche' non vivere questa esistenza con un po' di serenita' in piu' e molta umilta' da parte di tutti ?Namaste' :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mandarina e grazie del tuo commento :-)

      Però mi sembra che anche tu non abbia compreso bene "il perchè" del mio post, o forse non mi sono spiegato bene io :-/ comunque ne parlerò bene nel prossimo post... comunque, come ho risposto anche sopra ad Albatros, è chiaro che se qualche malattia il tuo corpo non può mangiare acrne, non la mangiare!!!
      Va benissimo, vuol dire che lo ascolti, come lo ascolti se ti segnala di volere mangiare pesce attraverso i tuoi sogni ;-).
      Io volevo invece far comprendere ai vegetariani ideologici/fanatici, il pericolo di questa NON scelta.

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
  20. Ciao Simone,
    ciao a tutti!
    auguri per il 100esimo post, buon "compleanno"!
    grazie per la profondità dell'esposizione che hai fatto, per l'accortezza con cui hai affrontato questo tema così delicato ed importante, e si sente in queste parole la sintesi di anni di esperienza e di osservazione, si sente la forza dell'esperienza. Mi ha fatto riflettere in particolare il discorso che potremo diventare collettivamente vegetariani quando riusciremo collettivamente ad elaborare la nostra rabbia.
    Oltre a questo, anch'io mi sto rendendo conto sempre di più che la prima cosa che posso fare per il mio corpo e la mia salute è semplicemente chiedere al corpo cosa vuole, cosa gli serve, cercare di ascoltarlo sempre di più, e poi è tutto diventa sempre più semplice.
    Ricordo un contatto degli Angeli in cui ci hanno fatto un gran dono nel farci notare come l'intelligenza dal nostro corpo sia in realtà più vasta, "superiore" a quella della nostra mente, contrariamente a quanto molti credono, me compreso prima di ricevere questo insegnamento. Ed in effetti la mia mente non ha idea di come si fa a respirare, ad esempio, il mio corpo sì...
    Un abbraccio
    Marco P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco e grazie degli auguri :-)
      Grazie anche della tua condivisione e VIVA il nostro corpo che è tanto intelligente e saggio, come i nostri amati Angeli ;-).

      Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
  21. Ciao Simone,
    anch'io mi unisco a Marco per farti gli auguri per il tuo 100° post :-)
    Sono daccordo con quanto scrivi, poi le rigidità che hanno i vegetariani si sono già viste nei commenti, anch'io comunque ne ho conosciuti di persona e sono proprio come li hai descritti...
    Leggendo i commenti mi viene da rispondere a una persona in particolare che ha detto che noi abbiamo un intestino da erbivori.
    Noi non abbiamo un intestino da erbivori, gli erbivori o hanno il rumine che gli permette di digerire la cellulosa o hanno un sistema digestivo completamente diverso che gli permette di digerire l'erba. Comunque anatomia a parte a me sembra più una questione di convinzioni che di "verità scientifiche". Concordo pienamente invece con la tesi di ascoltare il proprio corpo.
    Ciao a tutti e grazie per questa interessante discussione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria e grazie del tuo commento :-)

      Meno male che non sono l'unico ad averla capita questa cosa della rigidità dei vegetariani ;-)
      Anche riguardo alla faccenda dell'intestino, che è una gran cazzata, lo smonterò nel prossimo post! A chiunque leggesse questo commento, vorrei far notare che Maria è un perito agrario e sa perfettamente quello che dice!

      Quello che ho voluto trasmettere in questo dibattito, è che è la scelta di diventare vegetariani e quasi sempre una questione di convinzioni... e quindi di condizionamenti inconsci ;-)se una persona invece ascoltasse il proprio corpo e mi dicesse che sente che non gli va di mangiare carne, ma senza altre motivazioni "ideologiche/spirituali", gli direi di NON mangiare carne!

      Spero che sia piu' chiaro adesso quello che volevo trasmettere :-)
      Un abbraccio dal mio cuore, Simone.

      Elimina
  22. Grazie per questo post illuminante anche per me, perchè era proprio un argomento che mi turbava....ora mi turba un pochino di meno....vorrei però chiederti una cosa. Tempo fa Josè scrisse che gli angeli gli avevano consigliato di alzare le vibrazioni e il primo consiglio era stato proprio quello di eliminare la carne, perchè ha basse vvibrazioni...siccome so che siete amici, mi puoi delucidare? perchè seguo tutti e due e riguardo a questo ho un pò di confusione. cmq ASCOLTARSI penso sia la parola d'ordine! grazie mille ancora! :-)

    RispondiElimina
  23. Ciao Alessia e grazie di essere passata :-)

    E grazie di aver tirato fuori l'argomento Josè, così farò chiarezza pubblicamente sull'argomento... io e lui ci siamo separati sia a livello "spirituale", sia a livello di amicizia e sopratutto anche a livello professionale.
    Io e l'associazione RadicieAli non abbiamo piu' niente a che a fare con lui e con quello che dice e che fa!!! E se accetti il mio consiglio, ti conviene anche a te non seguirlo piu' ;-)
    La distanza tra i nostri insegnamenti, ma sopratutto la coerenza alla nostra energia/missione, era diventata troppo distante e non si poteva piu' lavorare insieme... ho scritto questo post anche per questo motivo, perchè volevo e speravo che si chiarisse completamente la differenza tra di noi.
    Secondo me lui sta seguedo energie poco pulite e gli insegnamenti che sta dando adesso sono come minimo obsoleti e vecchi, per non dire altro...

    Spero che adesso sia fatta chiarezza ;-)
    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....vorrei che tu in privato mi spiegassi meglio se puoi, ma comunque ....non so perchè ultimamente(circa 8 mesi) non lo sto più seguendo neanche io....non mi attira più....cmq se mi mandi una mail privata se puoi, mi fai un piacere...

      Elimina
    2. Scusami Alessia ma non ho proprio il tempo adesso per scriverti di Josè, anche perchè negli ultimi mesi mi ha fatto venire due cog.... che non ti dico :-/ e ora che finalmente mi sono liberato di lui, meno ne parlo meglio sto :-)
      Comunque ti ho già praticamente scritto come sono andate le cose e cosa gli sta succedendo ;-)

      Un abbraccio, Simone.

      Elimina
  24. io amo il cibo, amo gli animali vivi ma anche cucinarli e amo mangiare
    fondamentalmente rispetto il cibo perchè è fonte di energia vitale, rispetto gli animali in quanto essere viventi ma per lo stesso motivo lodo e godo dei profumi e dei colori di frutta e verdura
    conosco chi me li vende, sì ho un macellaio di fiducia, un ortolano, un formaggiaio, fornaio e altri spacciaotri di cibo che sono persone con cui parlo che conosco e di cui mi fido, tra l'altro legati da una catena d'affetti che nè io nè lei possiamo scindere (citaz. amici miei)
    sono in pace con il cibo che consumo, col vino che bevoe con ciò che ne rimane dopo la digestione... e penso che l'essere in pace con ciò che ti circonda sia utile come molte ore di meditazione..
    il fisico? finchè riesco a fare 1000mt tra sali e scendi in 1 ora mi ritengo decente
    ora scusate vò a i mare che fà un cardo becco!
    simone domani vò a riva verde.. forse aver passato anche tanto tempo in un bosco col minimo indispensabile mette + in pace con la natura e col il ciclo alimentare
    shiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rispetto ma ti mangio...la frase si commenta da sola...
      Come dire: "Sei mio amico ma ti rubo la vita".
      Se tu sei in pace con ciò che mangi e bevi sono felice per te,come sempre è questione di coscienza personale, io del "rispetto" ho un' altra accezione.

      Elimina
  25. Ciao caro Shiva, alias Andrea amico di infanzia :-)
    Del senso del mangiare=piacere=amore per tutta la vita, ne parlerò bene nel prossimo post ma grazie di averlo ben introdotto con il tuo commento ;-)

    Ma quanto si stava bene a rivaVerde, beato te... io invece sono nel pieno del delirio trasloco e fa davvero caldo :-/
    Saluta tutta la famiglia, un abbraccione e speriamo di fare presto una gran mangiata tutti insieme :-)

    RispondiElimina
  26. Salve a tutti,farei volentieri a meno di impiegare tempo per rispondere al post di Simone..ma il mio amore per la verità e la (civile) discussione mi costringe ad intervenire...
    Simone,nel tuo post ho letto una sequenza di faziosità,imprecisioni e incoerenze notevole...ora cerco di esplicare il mio punto di vista...con considerazioni sparse senza seguire un filo logico.

    "ma è altrettanto indubbio che per la nostra Crescita Evolutiva di uomini, ma soprattutto donne Italiane del 2012, non vada bene adesso!!!!" Io sono contento che tu abbia "la verità in tasca" ma permettimi di affermare che se cerci in giro troverai altri "con la verità in tasca" che affermano l'esatto contrario.

    "osservando per 20 anni centinaia e centinaia di amici, clienti e conoscenti vegetariani…" dove li trovi tutti sti vegetariani?
    Nonostante il continuo aumento di persone che fanno questa scelta io continuo a vederne la stragrande maggioranza che mangia cadaveri. Certo che se consideri vegetariano anche chi mangia pesce....siamo fuori statistica!

    "Innanzitutto ho potuto verificare che tanti vegetariani lo sono perché adesso va tanto “di moda” , vero, così come va di moda la crescita spirituale...tanto chi lo fa per modo dopo poca cambia strada....quindi siamo nuovamente fuori statistica.

    "L’idea primaria di ogni vegetariano è quella che se non uccidi gli animali e che se non mangi carne, ti elevi spiritualmente." C'è scritto in molti testi delle filosofie orientali e non..ma non ho ancora sentito UN veg che mi abbia detto
    di averlo fatto per questo motivo, me compreso (che ho iniziato il mio cammino "spirituale" prima di diventare vegetariano)

    "Prima di tutto bisogna ammettere che questa visione della Vita nasconde in realtà la paura della Morte" Allora i carnivori non hanno paura della morte? (di sicuro non di quella degli animali...)

    "un vegetariano “uccide” anche una carota e un cavolo ;-)." questa è una delle idiozie più frequenti dei carnivori...
    Nutrendosi di animali (che a loro volta si nutrono di vegetali) si "uccidono" molte più verdure che da vegetariani..

    "perché tra la tortura e uccidere un animale, con rispetto e gratitudine per mangiarlo, c’è una bella differenza!"
    Verissimo. Io faccio il serial killer,ma con gentilezza. Alle mie vittime chiedo come vogliono essere uccise e poi gli chiedo anche scusa. Sono troppo buono d'animo.:-)

    "se tu fossi su un'isola tropicale deserta, ti nutriresti solo di cocco?" sì, mi nutrirei di solo cocco perchè ritengo di NON AVERE IL DIRITTO di uccidere per salvare la mia vita (o la mia dieta).
    Gli esquimesi posso anche capirli..ma qui da mangiare ce n'è in abbondanza.... (infatti ne sprechiamo un casino)

    "Non dimenticarti in realtà che il vegetarianesimo è un’assoluta novità storica e tipica dei paesi Occidentali che vivono nel lusso." Le mie informazioni storiche dicono il contrario...l'alimentazione è tipica dei "ricchi". Anche tui dopo poche righe scrive che in molti paesi non magiano carne perchè sono poveri...

    "ci si “dimentica casualmente” di citare i “mostri” che erano vegetariani, come Hitler e anche alcuni dei serial killer piu’ efferati della storia moderna. " hai ragione...ma quanti "mostri" ci sono carnivori?

    "ti posso assicurare che sono molto meglio adesso che quando ero vegetariano :-)." Sono contento per te, bisognerebbe vedere se la pensano così anche gli animali che fai uccidere per mangiarteli. (non li uccidi tu personalmente,vero?)

    "Infatti ribadisco quello che ho scritto anche nell’altro post; le persone piu’ saccenti, arroganti, rigide e orgogliose che ho conosciuto in vita mia, erano sempre quelle che facevano una dieta rigida tipo vegetariana, macrobiotica o vegana."

    RispondiElimina
  27. "Infatti ribadisco quello che ho scritto anche nell’altro post; le persone piu’ saccenti, arroganti, rigide e orgogliose che ho conosciuto in vita mia, erano sempre quelle che facevano una dieta rigida tipo vegetariana, macrobiotica o vegana."
    Io continuo a domandarmi che gente frequenti, comunque hai ragione i carnivori sono tutti umili, elastici e di mentalità aperta! Come direbbe Totò: "Ma mi faccia il piacere!". E' ovvio che ci siano persone arroganti ANCHE tra i veg.... io ne conosco UNA tra tutte le altre che sono persone squisite.

    "La convinzione piu’ profonda di ogni vegetariano, è quella di elevarsi spiritualmente non mangiando carne!" Questa è una tua opinione. Il motivo principale per cui io (per esempio) sono vegano è il rispetto dell'ambiente.

    "Il corpo vuole mangiare carne, te lo assicuro al 100%!!!" Questo è un bisogno del TUO corpo (e prob dei tuoi allievi/amici)

    "Ci sono persone che per esempio appartengono al gruppo sanguigno 0, che se non mangiano carne stanno male…"
    Io ho il gruppo 0+ , ho 42 anni e ne dimostro 6-7 in meno, faccio sport (anche agonistico) e ho molta più salute di quando ero (gran) carnivoro.

    " negli anni in cui sono stato “fanaticamente” vegetariano, sono ingrassato 16 Kg e non stavo bene fisicamente, molto peggio di adesso! :-(" Ah, eri fanaticamente vegetariano? Provocazione: allora sei predisposto al fanatismo? Uhm....

    Dici che sei ingrassato 16 kg da vegatariano...questo è un TUO problema...la maggior parte dei veg che conosco io hanno mantenuto la loro corporatura (me compreso) ...sei sicuro che ti alimentavi bene?
    Sei sicuro che il tuo accumolo di grassi non era dovuto al "trattenere" qualcosa? Ma qui entriamo nel campo della psicosomatica....

    "Considera soprattutto la particolare situazione delle donne Italiane, che hanno la necessità vitale di manifestare “l’energia del Femminile“ proprio nel corpo..." Molto interessante! Che mi dici di quelle Svizzere,Tedesche,Russe?
    Hai fatto caso ad un "piccolo,trascurabile" aspetto della nostra cultura? In Italia c'è il Vaticano...che è notariamente castrante della libera sessualità. In molti paese ad alimentazione prettamente vegetariana in compenso trombano come dei ricci. :-D

    RispondiElimina
  28. Sul fatto che ci sia necessità di radicarsi posso anche essere d'accordo (anche se la nostra società e notoriamente materialista e poco spirituale, vabbè...). Ma siamo sicuri che sia necessario mangiare animali per radicersi? No si puà fare affidamento su altre cose...meno violente?

    "ma una donna italiana che ha bisogno invece di risvegliare il proprio femminile, proprio no!" Continuo a chiedermi che donne frequenti.... non sono un latin lover ma conosco abbastanza donne veg per affermare che la loro femminilità è abbastanza espressa...molto più che tante carnivore. (Statistica personale)

    "Nel profondo del loro inconscio, le persone che fanno una dieta così rigida, si sentono superiori agli altri :-/ ed è una sensazione che ricordo bene di aver provato anche io!" Gli altri sono uno specchio di quello che abbiamo dentro...questa frase te la scirvo per farti riflettere...
    Personalmente non mi sento superiore agli altri..mi sento solo un po' più attento all'ambiente, alla mia salute e alla vita altrui.

    "Gli Esseri Spirituali, gli Angeli e molte Razze Aliene piu’ evolute, non mangiano carne, è vero!" Interassante" Non sapevo che gli Angeli mangiassero... Se cerco su Google " Dieta degli Alieni" trovo qualcosa? :-D

    "poi considera che noi siamo Umani e viviamo in un contesto di clima, di energia, di inquinamento e di vibrazione, che non si confà al vegetarianesimo! " E se questo contesto fosse dovuto anche al consumo smodato di carne?
    La mia impressione è che continui a confondere le TUE idee,esperienze ed opinioni con la realtà...

    "in un futuro si smetterà di mangiare carne ma anche che sarà un processo che dovrà svilupparsi come collettivo umano… e soltanto quando vivremo in una società che avrà finalmente rielaborato a livello collettivo la propria rabbia. "
    Quindi cosa fare per svilupparsi come collettivo? Mangiamo carne! Come dire: "in futuro nessuno fumerà più sigarette...per favorire questo traguardo fumiamone!"
    D'accordo sulla rielaborazione della propria rabbia e che non basta diventare veg per trasformarla...ma siamo sicuri che il mangiare carne non ALIMENTI rabbia? Informatevi e rifletteteci.

    "Ti sei mai chiesta/o perché il popolo piu’ spirituale, pacifico e antico del pianeta, è stato invaso dal popolo piu’ materiale, belligerante e moderno del pianeta..? Perché si sono attratti questa energia di violenza, prevaricazione e assolutamente non spirituale? Perché energeticamente l’avevano rinnegata da dentro di loro e “spostata” fuori… così è stata “raccolta” dal popolo vicino con cui si erano polarizzati." Ipotesi interessante... che dire allora di tutti gli altri popoli che sono stati invasi e massacrati da altri? Erano tutti vegetariani? Può sembrare una domanda fuori luogo..ma sei tu che continui a portare argomentazioni a favore del consumo di carne che a me sembrano fuori luogo.

    RispondiElimina
  29. A tal proposito (ennesima provocazione - a fin di bene): tu che conosci tutte queste persone igide,saccenti,arroganti, arrabbiate,ecc... come mai le hai attirate nella tua vita?

    "Per favore, diffida anche di tutti quei “presunti” Contatti attraverso Channeler e in cui gli Angeli invitano al vegetarianesimo… anche perché se fossero Regole dettate da vere Guide, anche se in buona fede, ricordati sempre che Loro non hanno un corpo! Quindi non hanno tutti i problemi che noi abbiamo qui… non devono pagare le bollette e occuparsi di problemi materiali da risolvere e che abbisognano di tutta la nostra attenzione ed energia, quindi di Radicamento ;-). Io e i miei conoscenti veg le bollette le paghiamo tranquillamente..anche perchè ripsarmiamo sui costi dell'alimentazione! :-)
    Ti faccio inoltre notare che tu ti definisci un channeler di guide..che invita al consumo di carne....la situazione è al limite della comica!

    "infatti ricominciando a mangiare carne ho perso tutti i 16 kg di peso che il mio corpo aveva accumulato per radicarsi e sono stato meglio :-)." Sono molto felice per te...è un vero peccato che invece ci siano milioni di persone che per la dieta carnea stiano male...e milioni di veg che stanno bene.

    "hai mai notato di come la maggioranza dei Medium ma soprattutto delle Medium donne, siano soprappeso e non abbiano un gran salute? " Hai mai notato come LA MAGGIORANZA delle donne (medium o meno) sia sovrappeso e con poca salute? Domanda: quante medium veg ci sono per poter stilare una statistica rappresentativa? :-)

    "ricordandoti che non esistono verità assolute e che le vere scelte sono solo quelle che si fanno dal centro". Mi sembra di notare che affermi certe cose con tale veemenza e sicurezza...da trasmetterle come "verità assolute".

    "Vale sempre la regole aurea dell’alchimia, ovvero “tutto è veleno, niente è veleno, solo la dose conta” Assolutamente d'accordo...io dico sempre che ognuno sceglie di suicidarsi come preferisce...solo che ci sono mezzi che danneggiano solo noi...e altri che danneggiano anche gli altri (vedi ambiente ed animali).

    Per scrivere sto popò d roba ho rinunciato a farmi un giro in bici...che mi avrebbe radicato un po',mannaggia!
    Purtroppo non riesco a stare zitto quando sento/leggo certe cose....non sono abbastanza spirituale forse.
    Spero di non essere stato troppo "violento ed arrogante" nel mio scritto e di non ever offeso nessuno...se ci non ci fossi
    riuscito..perdonatemi, sono vegano. :-D
    Che la Luce sia con voi.

    RispondiElimina
  30. Ciao Strijbos :-)

    Io ti ho pubblicato tutto anche se non ho letto tutto... scusami ma sto facendo un trasloco e proprio non ho tempo nei prossimi due giorni anche per risponderti :-/ ma leggerò tutto con calma appena posso! Un saluto, Simone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok, va bene! Apprezzo il fatto che hai pubblicato tutto...anche se ti ho "caricto" un po'.
      Di questo te ne do atto.

      Elimina
  31. x Strijbos

    io sono Shiva distruggo e creo
    perchè così è

    ciao
    shiva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so che è così. Qualcuno prima o poi lo farà con te...o, se rifletti sulla nostra società...o sta già facendo.
      Auguri.

      Elimina
    2. Un invito per tutti i carnivori: se siete convinti della validità della vostra alimentazione, perchè non uccidete con le vostre mani ciò che mangiate? Come fanno gli animali,del resto. E' comoda farli uccidere dagli altri,eh?
      E son sicuro che molti si definiscono "amanti degli animali"! Quanta ipocrisia...
      E visto che questo blog è frequentato da persone intelligenti vi invito inoltre a documentarvi sui danni ambientali causati dalla produzione di cibo animale. (aspetto sempre ignorato/sottovalutato in questo genere di discussioni ma del quale dovremo rendere conto ai nostri figli...)

      Elimina
    3. Un saluto a Shiva, sei davvero simpatico e mi metti di buon umore.

      Elimina
  32. per chi invita i carnivori..
    pur non sapendo con chi parli
    mi hai dato di ipocrita, vigliacco e quant'altro
    mi hai consigliato anche cosa leggere,
    se questa è la tua luce io resto volentieri nel mio lato oscuro
    ora basta per questo post nn scrivo + nulla, infamatemi quanto volete
    bona camicia a tutti
    shiva

    RispondiElimina
  33. Allora fatti conoscere! Non aspetto altro,è sempre utile conoscere gli altri e le loro esperienze. Il 99,9% dei carnivori gli animali li fa uccidere da qualcun altro...se tu li uccidi con le tue mani...ok,vuol dire che no ti fanno pena e ti arroghi il diritto di privargli la vita.
    Spero non ti dia così fastidio leggere e documentarti..se già lo fai e sei conscio di cosa comporta a livello ambientale la dieta carnea tipca della nostra cultura...vuol dire che non te ne frega niente. Infatti tu sei Shiva quello che crea (ancora non so cosa) e distrugge (quello in parte lo so già).
    Per ultima cosa non sono io che mi spaccio per "Illuminato" e do consigli spirituali. Semplicemente porto le mie considerazioni che sono dati oggettivi, non ho detto di brillare di quale Luce...sono un'anima in cammino come tutti.
    Se ti sei sentito offeso ti chiedo scusa, ma la tua risposta era molto provocatoria.

    RispondiElimina
  34. Ciao Simone e complimenti per il traguardo del 100° post, che ho letto con altrettanto entusiasmo quanto cerco di evitare i barbosissimi discorsi e conferenze dei vegetariani integralisti, intolleranti e in malafede, che per seguire una moda di cui non conoscono nemmeno le origini alimentano il mercato degli integratori e acquistano a peso d'oro alimenti che viaggiano da un continente all'altro, altro che rispetto dell'ambiente e agricoltura biologica a km.0!
    Non ho ancora conosciuto qualcuno che abbia allattato o svezzato un neonato in buona salute senza integrare l'alimentazione con proteine nobili.
    Se il Cristo dei Vangeli mangiava i pesci e l'agnello pasquale, coltivate forse la presunzione di essere spiritualmente più elevati di lui?
    A me non interessa minimamente quali scelte alimentari facciate voi: perchè mai vi interessa tanto cercare di convincermi che siete i depositari della verità rivelata?
    Se non sbaglio 'vegani' vuol dire che hanno ricevuto direttive comportamentali da parte degli abitanti della stella Vega, che desidererebbero favorire l'evoluzione di alcuni terrestri, loro anime sorelle capitate qui sulla Terra, per poi forse riportarli in gita turistica sul loro pianeta - ma non hanno il coraggio di palesare se stessi con chiarezza come una sorta di cugini degli scientologysts.
    In un piatto della gastronomia italiana preparato con cura ci sono cultura, tradizione e sapore: buon appetito (a chi ce l'ha).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, mi spiace notare che questa discussione generi tanta animosita', ma probabilmente era nei tuoi intenti..vero Simone?
      Volevi provocare una discussione tra vegetariani e carnivori, anche se il termine piu' appropriato sarebbe onnivori, perche' non conosco nessuno che viva di sola carne, come appunto un carnivoro.
      Perche' non lasci che ognuno si alimenti come meglio creda ????
      Che senso ha lanciare il sasso e ritirare la mano?
      Penso che oramai sia noto alla maggior parte di noi che spesso ci nutriamo di cibo inadatto e soprattutto ci sovralimentiamo, i chili di troppo sono dovuti a quello, non al regime vegetariano.
      Se ci nutriamo troppo e smaltiamo poco facendo poco movimento la conseguenza naturale è la ciccia , sia che la nostra dieta sia vegetariana od onnivora.
      Cerchiamo di usare la "razio" come prima cosa e pensiamo a come è nata l'alimentazione della nostra razza.
      Siamo nati raccoglitori,di semi,frutta,bacche, insetti, molluschi, gamberi, granchi, telline, vongole......tutto quello che potevamo appunto raccogliere o catturare a mani nude.
      Noi non abbiamo artigli o zanne per predare, quindi in natura non siamo nati come predatori carnivori ma solo in seguito quando ci siamo organizzati in famiglie-tribu', e abbiamo imparato a costruire degli utensili acuminati come lance, frecce ecc...solo allora siamo diventati cacciatori e quindi onnivori di seconda mano per cosi' dire.
      Non abbiamo la struttura di un leone, non abbiamo il suo apparato digerente, ne ' i suoi enzimi o aminoacidi per scindere le sostanze proteiniche in maniera completa, quindi non possiamo avere un'alimentazione da carnivori.
      Anzi mi correggo non dovremmo averla....la nostra alimentazione dovrebbe essere vegetariana con qualche integrazione proteinica legata alla gola e al notro gusto per il cibo piu' che al vero bisogno del nostro corpo.
      Questa è la teoria di cio' che dovremmo fare, la pratica ovviamente e' tutt'altra cosa.
      Noi viviamo immersi nella civilta' del cibo, ci droghiamo di cibo piu' di quanto ci droghiamo di alcool,stupefacenti, tabacco ecc....
      Ovviamente tutti sappiamo che gli stupefacenti ad esempio fanno male,non possimo negare la realta' che di droga si muore, o di alcool o di tabagismo a lungo andare.
      Ma anche di cattivo cibo si muore,,,di cibo in eccesso o in difetto,,,,,di cibo adulterato,manipolato ecc....
      Ecco, vedi per me il discorso è piu' ampio, non guardiamo sempre la pagliuzza nell'occhio dell'altro facendo finta di non notare la trave nel nostro....
      I vegani, ed io non riesco ad esserlo purtroppo,si alimentano nella maniera piu' corretta alla nostra razza, poi arrivano i vegetariani, poi gli onnivori.
      Pero'se dovessimo tutti procurarci il cibo per vivere....in un ipotetico mondo in cui non esistono i centri commerciali e i supermercati, cosa sarebbe piu' facile per noi comuni mortali ???? coltivare un orto,o diventare tutti cacciatori ???
      Se ogni giorno dovessimo procurarci da soli il cibo, donne vecchi e bambini compresi cosa potremmo fare, raccogliere i frutti della terra o impugnare arco e frecce e partire alla ricerca di un cervo?
      LA VERITA'HA MOLTE FACCE,E TUTTE FANNO PARTE DELLA STESSA VERITA'.
      NAMASTE'

      Elimina
    2. La dottoressa Luciana Baroni ha svezzato 3 figli senza carne. (http://www.macrolibrarsi.it/autori/_luciana_baroni.php?pn=1134),
      Margherita Hack è vegetariana dalla nascita.. (http://poesia.blog.rainews24.it/2012/02/15/margherita-hack-sono-vegetariana-dalla-nascita/)
      Da molte fonti Gesù (che era un Esseno) viene dato per vegetariano (https://www.google.it/webhp?sourceid=chrome-instant&ie=UTF-8#hl=it&output=search&sclient=psy-ab&q=ges%C3%B9%20era%20vegetariano&oq=&gs_l=&pbx=1&fp=57bb593a7164fa31&bav=on.2,or.r_gc.r_pw.r_qf.,cf.osb&biw=1280&bih=621).
      Namaste.

      Elimina
  35. Scusatemi ma fino alla settimana prossima non riesco proprio a rispondere a nessuno, devo finire il trasloco :-/
    Onestamente non credevo di ricevere tutti questi commenti, così lunghi e complessi anche da rispondere... altrimenti avrei programmato questo post in un altro momento!

    A questo punto credo che appena potrò rissumerò tutti i vostri commenti/lamentele :-) direttamente in un altro post e vi risponderò a tutti contemporaneamente... un abbraccio a tutti ;-)

    RispondiElimina
  36. Grazie Simone,finalmente ho trovato scritto ciò che dico (solo a chi può capire) da anni,quindi apprezzo il tuo coraggio.Si tratta di coraggio perchè la rigidità e la saccenza che ho incontrato con tali personaggi,era sempre assoluta.Conosco anche tanti vegetariani fantastici,ma,guarda caso,fanno molte eccezioni,e l'essere vegetariano è più una tendenza che un atto di fede.A questo proposito,devo dire che la scelta della propria alimentazione in quest'epoca sembra un dogma ed ha tutti gli aspetti del dogma religioso,con relativo fanatismo.Resta da sperare in un equilibrio tra il cibo spazzatura e l'anoressia spiritualista,onorando la vita anche nella gioia del cibo.
    gabriella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Gabriella di questo tuo bellissimo commento in cui hai esattamente colto il senso di quello che volevo trasmettere! ;-)

      Adesso vado qualche giorno via per lavoro e poi finalmente in vacanza, poi quando torno il 2/3 Agosto scriverò un post di risposta a tutti i vegetariani che hanno scritto...

      Un abbraccio dal cuore, Simone :-)

      Elimina
  37. solo oggi ho potuto dare un occhiata alla fervida partecipazione suscitata dal post sul vegetarianesimo, è bello vedere tanta passione e non resisto dal pubblicare un commento anche io! vorrei chiedere al caro e stimato Simone: come avresti reagito nel tuo periodo vegetariano se avessi letto le cose che scrivi sull'argomento? un caro saluto a tutti!

    RispondiElimina
  38. Ciao anonimo :-) ma chi sei..?

    Io sono appena tornato dalle ferie e adesso devo fare delle cose urgenti di lavoro, ma poi la settimana prossima direi che riuscirò finalmente a scrivere il nuovo post su questo argomento.
    Per rispondere alla tua domanda, avrei sicuramente reagito con la stessa arroganza, saccenza e fanatismo con cui hanno risposto ALCUNI vegetariari... mi ci sono voluti 7 anni per comprendere i pericoli di questa dieta, ma alla fine sono "uscito dal tunnel" ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  39. Simone... I pericoli sono in chi fomenta l'utilizzo di un'alimentazione che, mettendo da parte i risvolti spirituali, CREA DANNI ALLA TERRA, AL CLIMA, AGLI ANIMALI, AGLI UOMINI E CI STA PORTANDO ALLA DISTRUZIONE DEL LUOGO IN CUI SIAMO. Escludendo ovviamente i danni al corpo fisico che qualunque medico onesto ti potrebbe spiegare con dovizia di particolari. L'uomo non è onnivoro. Studia Simone. Approfondisci.

    Se ti piace la carne, va bene... mangiala. Nessuno ti obbliga a fare scelte che non senti. Nessuno obbliga nessuno. Ma per cortesia, non fare dottrina di quello che è un tuo personalissimo piacere di palato. Distruggere la terra per un sapore e in più difendere questa scelta devastante che poggia sulla morte di altri esseri viventi, dicendo che gli aggressivi sono gli altri, è un chiaro paradosso a cui solo tu puoi credere.


    Leggendo i tuoi commenti è evidente a tutti che l'arroganza è solo tua: non delle persone cortesi e colte che hanno risposto al tuo blog ( e non mi sto riferendo certo a me... )Se non sai guarire i tuoi problemi di aggressività con l'alimentazione non è colpa dell'alimentazione.

    E' un consiglio da amica. Poi fai come credi.

    Un abbraccio di cuore.

    Serenella

    RispondiElimina
  40. Scusa Serenella ma non accetto nessun consiglio "da amica", da chi non lo è, perchè on ti conosco e non so chi sei... inoltre il tuo commento trasuda energeticamente della solita arroganza, saccenza e aggressività di cui ho parlato finora!
    Quindi accetta un consiglio da "terapeuta" e rileggi bene quello che ho scritto e anche il nuovo post che ho appena pubblicato ;-)

    Riguardo a questa frase: "l'arroganza è solo tua non delle persone cortesi e colte che hanno risposto al tuo blog e non mi sto riferendo certo a me..." direi che chiunque abbia letto i vostri commenti, si sarà fatto la sua opinione... e credo anche che sia molto diversa dalla tua.

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  41. Interessante articolo... non sono un medico quindi non so chi ha ragione, se a la carne faccia male oppure no. Un periodo anche io sono stata vegetariana ed anche io sono ingrassata. Adesso non lo sono più, sebbene mangio poca carne, perchè dentro di me forse è rimasto qualcosa che mi dice che forse non è giusto. Ma poi quando vedo certi atteggiamenti di superiorità,fanatismo e disprezzo di certi vegetariani mi vengono in mente le parole di Gesuù che dice che non è ciò che entra che contamina l'uomo, ma ciò che esce...e questo penso che dice tutto... Penso anche io che ogni individuo è diverso dall'altro, e un alimento che fa bene a me fa male a un altro e viceversa... e quindi penso alla fin fine che sia un discorso molto soggettivo... Ciao a tutti. Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria e grazie del tuo commento :-)
      Ma cosa centra la ragione con i medici..!?

      Leggi anche quello nuovo di apost mi raccomando ;-) Un abbraccio dal cuore, Simone.

      Elimina
    2. Ciao Simone... per risposndere alla tua domanda "cosa c'entra la ragione con i medici?" Beh solo un bravo medico potra dire se ilnostro organismo è fatto o no per l'alimentazione vegetariana o per mangiare carne... io proprio non lo so, almeno a livello fisico. A livello spirituale posso dire che non è il mangiare o no la carne che ci rende spirituale e soprattutto che una persona veramente spirituale non giudica... e chissà perchè spesso i giudizi vengono proprio da quelli che si definiscono tali, che siano cattolici, o reikisti, o che praticano questa o quella disciplina... ed io ne so qualcosa... ed alla fine mi sono estraniata da tutte queste cose, che tanto è la solita stoiria, ognuni vuole convincerti di qualcosa e lo fa con senso di superiorità, e facendoti sentire in colpacome fanno molti preti... A me personalemnte hanno dato dell'assassina perchè ogni tanto mangio carne... e detto che il fatto di mangiarne poca non significa nulla... la verità è che tutti sono pronti a scagliare la prima pietra... ma io mi alimento come mi sento di fare, e questo tuo articolo mi ha dato delle risposte ad alcune mie domande... che sia considerata un assassina, beh ognuno la pensi come vuole... adesso mileggo subito l'altro tuo articolo... ciao Maria

      Elimina
  42. grazie per questo post, decisamente energico!!! la mia esperienza personale é stata crescere come onnivora, poi in adolescenza son diventata vgetariana. Volevo fare a meno della violenza (fuggire da quella che avevo dentro!) sentirmi migliore rispettando gli animali. Da onnivora stavo bene, da vegetariana ingrassata, il mio metabolismo é andato in tilt (avevo un gran bisogno di zuccheri)e avevo bisogno di mangiare spesso tra i pasti cosa che prima non acadeva. Un giorno dopo 6 anni di vegetarianesimo ho preso l'influnza, cosa per me strana perché non avevo mai nulla. Chiesi al mio corpo cosa gli stesse accadendo e il corpo mi disse" voglio carne" Al che replicai rigidamente con un "NO! noi siamo vegetariani!". L'inverno successivo accadde la stessa cosa di nuovo avevo preso l'influenza! Di nuovo chiesi al mio corpo"cosa c'é che non va???" e il mio corpo a gran voce rispose" voglio pollo, pollo, pollo"!! In quel momento finalmente capii e tornai ad essere onnivora e stetti di nuovo bene. 15 anni più tardi poi, appassionata di nutrizione, decisi di mangiare macrobiotico. Fu un'esperienza nuova ed entusismante, avevo la sensazione di mangiare più sano e cibi nuovi, diversi. Tuttavia mi accorsi che sia io che le persone macrobotiche eravamo rigide, separazioniste, per non dire arroganti (la nostra cucina e stile di vita erano sani e dunque giusti) e soprattuto mi accorsi che queste persone (me compresa) non mangiavano con gioia ma con paura (perché tutto cio che evitavano di mangiare poteva causare una determinata disfunzione o malattia e allo stesso modo cio che invece mangavano allontanava il camcro o qualche altro disagio). Inoltre osservando i volti, la pelle, il portamnto fisico devo dire che non era per nulla incoraggiante. Notavo maggiore armonia, vitalità, apertura, gioia di vivere nelle persone onnivore.
    Nel mio cammino spirituale imparo da allora che la via é quella al centro. Qualsiasi cosa che sia estrema , anche se definita sana, porta a disequilibrio. Esser capaci di integrare, rimanere aperti a tutto é salute. Il mio corpo é veramemte sano quando é capace di gestire e interagire con qualsiasi alimento!Ho osservato i miei nonni. hanno vissuto bene fino a oltre 90 anni. Mangiavano di tutto, variavano l'alimentazione facendo attenzione solo alle dosi, evitando gli eccessi.
    Quando ero vegetariana o macrobiotica esistevano i cibi buoni e quelli cattivi, i cibi proibiti e quelli ammessi!Crescendo ho capito che stiamo bene quando possiamo dire di SI a TUTTO! il no é separato, malato, involutivo!
    La vita stessa evolve perché capace di INCLUSIVITÀ e noi dobbiamo imparare da essa.

    Luce e Amore Sanaysha


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Sanaysha! Hai fatto un cammino molto simile al mio e sei arrivata a sentire la Cerità dentro di te, complimenti ;-)

      Grazie della tua testimonianza... un abbraccio dal cuore :-)
      Simone

      Elimina
  43. ho letto con interesse il post e tutti i commenti che ha suscitato, ma non posso fare a meno di chiedermi per quale motivo le scelte alimentari, e in particolare l'alternativa tra una dieta vegetariana e una onnivora, risveglino sempre così tanta aggressività tra i partecipanti e vengano vissute quasi invariabilmente come opposizione assoluta: io sono bravo-tu sei cattivo.
    personalmente mi ritrovo appieno nella posizione di sanaysha, consistente nel cercare di conciliare gli opposti. aggiungo che nel corso della vita si cambia (o almeno, si spera) e quello che è adatto a noi in un determinato periodo non è detto che continui a esserlo per sempre, e questo vale anche per il cibo (e nessuno di noi fa eccezione: basti pensare all'alimentazione esclusivamente lattea alla nascita, che tutti abbiamo seguito, ma da cui però ci siamo man mano staccati con lo svezzamento). io stessa sono stata vegetariana per una dozzina d'anni - tra i 18 e i 28 circa - ma poi ho iniziato ad avvertirla come troppo restrittiva per me su vari piani, a partire da quello psicologico, e ho ripreso un'alimentazione più variata, pur continuando a non amare particolarmemte la carne e riservandole un ruolo decisamente secondario nella mia dieta.
    più in generale sono persuasa che, nell'alimentazione come in tutto il resto, non esista una ricetta universalmente valida per chiunque, in qualsiasi luogo, momento e circostanza. la mia parola d'ordine in questo senso è "rispetto": quello che accordo agli altri e alle loro scelte e quello che esigo per me stessa e le mie. per questo non entro mai, per principio, in discussioni collettive su politica e religione: ho imparato che alla fine ognuno rimane del proprio parere e tutti sono solo più irritati di prima, in un bilancio perdente-perdente che non arricchisce nessuno, e non fa che allontanare vedute, posizioni e persone.

    un saluto a tutti.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola e grazie del tuo commento, che ribadisce tutto ciò che ho detto finora e che ho scritto nel nuovo post pubblicato ieri sera... però devo dirti che io non volevo dare certamente un'idea polarizzante e non mi sembra neanche che gli onnivori, nei loro commenti, siano andati in quella direzione ;-)
      I vegetariani invece... comunque se leggi anche il nuovo sarà ancora più chiao il mio pensiero.
      Un abbraccio dal cuore :-)

      Simone

      Elimina
  44. Ciao, mi chiamo marzia ricevo le tue mail da un po' perchè mi affascinano i tuoi articoli sul femminile..

    Io ero diventata vegetariana x 2 anni..vegetariana con pesce xrchè altrimenti non sapevo cosa mangiare a volte..
    Il perchè lo hai descritto bene..perchè mi ero allontanata volutamente da questo stile inconsapevole...
    Ci riuscivo prima perchè ero diversa avevo grinta da vendere e so che era una risposta energetica evolutiva...un'affronto verso una polaritá differente..i carnivori ..


    Poi un'incidente..un periodo di forte sconfitta..adeguarmi a ritmi non miei e sono ingrassata molto con i farinacei..con i cibi raffinati...già pronti..
    Perchè x essere vegetariani bisogna poter cucinare e preparare sempre da se x se e i bimbi e il marito qualcosa di sfizioso...

    Due gravidanze alle spalle con cibi raffinati...

    Un corpo sfinito..

    Quando ho iniziato a mangiare carne ho puntato su quelle bianche..e mi sono sentita sulla 'sconfitta'.
    Poi ho mollato la spugna ancora fino ad arrivare a desiderare di eliminare i cibi 'raffinati' gli zuccheri e farinacei...che mi sfiniscono e squilibriamo..e ho fatto i conti con tanta carne...ogni giorno...anche x dimagrire..

    Bene direi che più che potenziare il 1 chakras la carne tende a amplificare gli istinti più 'bassi' ..quindi a contatto con persone malate e squilibrate si scaldano le irritazioni...

    Da un lato io capisco moltissimo i vengano e la loro spinta a elevarsi anche se sono d'accordo con te in ogni parola e l'ho provato e lo riconosco moltissimo...


    Sono d'accordo quando dici che si tratta di ideologia..poi non c'è vedano più rigido e ideologico di un vengano che utilizza certe argomentazioni x difendersi..

    Io sto iniziando adesso a studiare erboristeria, botanica...
    Tallarico, un biologo che scrisse un libro molto bello del 1949 diceva giá allora

    RispondiElimina
  45. Ciao marzia e grazie de tuo commento :-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  46. Ciao Simone, ho letto anche il seguito del tuo post dedicati ai vegetariani, ti scrivo visto che la cosa mi interessa da vicino. Sono diventata vegetariana nel lontanto 1988, non mangio carne, ma pesce saltuariamente si. Ho deciso un giorno, da sola, all'età di 20 anni o poco più senza nessun tipo di irretimento, ma in base ad un desiderio molto personale, infatti per molto tempo la cosa è stata anche difficoltosa e mi rendeva una specie di rarità, tanto che tutti incuriositi e stupiti mi chiedevano e cosa mangi??! E puntualmente mi criticavano volendo farmi cambiare idea. Come se al mondo esistesse solo cibo di carne! per non parlare dei ristoranti....Certo ora le cose son molto più facili.. Premetto che fin da piccola amo gli animali, spesso sono stati miei compagni di giochi: cani, conigli, galline, gatti. Per me è stato un processo del tutto naturale anche se, sinceramente il mangiare pesce non mi procura sensi di colpa, li mangio con rispetto e gratitudine proprio come scrivi tu. Non sono mai stata e non sarò mai una fanatica perchè credo che essere vegetariani faccia parte di un processo di crescita e scelta personale, allo stesso tempo condanno assolutamente gli allevamenti intensivi, i mattatoi, le vivisezioni, i loro modi crudeli e illeciti, le violenze gratuite. Condivido le scelte di una vita più sana all'aria aperta e con coltivazioni biologiche, anche se mi rendo conto che l'acquisto di certi prodotti non sempre è possibile e non per tutti. Io penso che se ci fosse più consapevolezza nelle scelte di ognuno e si cercasse di dare, fare il proprio meglio, già nel nostro piccolo quotidiano la vita sarebbe più bella e facile per tutti....L'alimentazione giusta intanto è personale, dovrebbe seguire uno stile di vita, non è un vezzo, non una moda, una scelta casuale o di emulazione, se poi dobbiamo litigare ed insultarci perchè una persona preferisce non essere più vegetariana.....allora, ma allora scusatemi non ci abbiamo capito proprio niente.
    Vorrei concludere dicendo che:
    sono ingrassata non da quando ho smesso di mangiare carne, perchè le altalene del mio peso anche rilevanti hanno fortemente dipeso dai miei fidanzamenti stabili/convivenza. O cmq da una vita troppo sedentaria per motivi prof.li.
    Quindi il fare sesso o meno non ha granchè coinciso con il mio peso forma, anzi con la relazione stabile e quindi il sesso, il peso aumentava.
    Quello che scrivo non è per dare giudizi negativi o positivi ma solo per portare la mia testimonianza.
    Caro Simone, ti seguo spesso e ritengo che il tuo lavoro sia importante e prezioso. Poi non si può essere sempre d'accordo su tutto, ma questo è normale, se poi siamo tolleranti o meno....questo è uno altro discorso.
    Ho imparato che nella vita bisogna sempre saper ascoltare e capire i diversi punti di vista, di sicuro c'è sempre qualcosa da imparare. Io non sono certa che tu abbia ragione su tutto quello che dici ed è abbastanza improbabile che io cambi idea su questo punto, ma allo stesso tempo non voglio escluderlo a priori, voglio rifletterci, capire, sulla strada della vita troverò la risposta.
    Grazie. Un abbraccio. Vania

    RispondiElimina
  47. Ciao Vania (che bel nome) e grazie del tuo commento :-)

    Sono convinto che chiunque cechi veramente la Verità, la troverà sicuramente... quindi è solo una questione di tempo anche per te ;-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  48. Ciao Simone.Condivido pienamente il tuo articolo.
    Anche io in passato sono stata vegetariana,l'80%
    e mangiavo un pò di pesce e carne.
    Da 2 anni a questa parte,stò seguendo la dieta "crudista",e devo dire che i sali minerali e vitamine che ci sono in frutta e verdura stagionale,è il miglior cibo per nutrirsi.
    Ho letto i libri di HERET,la dieta senza muco,e sinceramente il mio corpo è più sano,leggero e una pelle morbida invidiabile.
    Però io da quando ero ragazzina,ho sempre ascoltato la mia voce interiore,e tutt'ora faccio cosi.Mangio carne o pesce una o due volte la settimana,comunque vivo più di frutta e verdura.
    Quello che voglio dire per concludere,è che i fanatici che seguono diete troppo rigide per me sono schiavi della loro mente rigida.
    Se ascoltassero di più i veri bisogni del proprio corpo sarebbero più persone solari e felici dentro e fuori.
    Grazie Simone.Buona vita a tutti

    RispondiElimina
  49. Ciao Alessanda e grazie della tua testimonianza :-)

    Un abbraccio dal cuore, Simone.

    RispondiElimina
  50. Dopo solo 13 mesi che vivo solo di verdure crude e frutta fresca posso solo dire di non aver più disturbi ,avvolte non mangio nulla per un paio di giorni , possiedo una forza misteriosa e una lucidità incredibile ,cosa che prima non avevo quando mangiavo pesce e selvaggina e altre carni in genere.Diverse analisi del passato erano sempre sballati , le ultime analisi fatti ogni 2 mesi i risultati sono sorprendenti sono perfette, apprezzo molto quello che hai scritto e potrebbe esserci un fondo di verità , ma la Mia Verità e che ora mi sento in Totalità con la Natura , coltivo i miei campi solo con semi derivanti inizi 1900 .Qualche tempo fa facevo fatica a svegliarmi alle 6:00 del mattino per andare nei campi ma ora e tutto cambiato , una forza da leoni incredibile la sveglia ora e alle 5:00 , e per tutta la giornata non sento un minimo di stanchezza fisica e soprattutto mentale , avvolte penso che il sole ovviamente quando il cielo e sereno mi dia una carica in più da saltare anche il pranzo , questa cosa lo preso in considerazione perche non mi e mai successo prima , anzi quando mangiavo un po di tutto dopo il pranzo mi sentivo affaticato e stanco a tal punto di non andare nei campi . Ora Io Sono Rinato e mi sento Libero.I miei affari non so come funzionano meglio di quanto non funzionava prima di tutto ciò , ma questo potrebbe essere anche una coincidenza . Un altra cosa che ho notato che le percezioni sono aumentate , e quando mi trovo da solo nei campi vedo e sento cose che prima non ci facevo caso, per esempio ho visto una volpe che rincorreva una lepre , la lepre fuggiva ma la volpe lo raggiunse da dietro con le zampe anteriori lo placò e poi un morso al collo , in quel momento drammatico mi venne una riflessione ( Ma Io non possiedo mani con unghie affilate e canini da afferrare )mi fece riflettere per alcuni giorni , ora ho capito cosa dovevo migliorare in me :)

    RispondiElimina